il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Querela presentata tardi, assolto

Querela presentata tardi, assolto

Il cantiere di palazzo Brunenghi

CASTELLEONE - La querela è stata presentata tardivamente. Un difetto per il quale il giudice Francesco Sora ha assolto Valerio Ciancamerla, amministratore unico di Tecno Costruzioni srl, società di costruzioni di Roma, dall’accusa di essersi appropriato indebitamente di 1.030 metri quadrati di ponteggio preso a noleggio per 40mila euro alla ditta Restauro Arte di Monza in occasione dei lavori a palazzo Brunenghi, sede della biblioteca comunale e del museo civico di Castelleone.
Iniziati a metà settembre del 2007, i lavori erano terminati nell’ottobre del 2008. I rapporti tra le due società si sono poi incrinati e la Tecno Costruzioni non ha più pagato la restauro Arte, che vantava un credito di 19mila euro. Cinque anni fa, il ponteggio venne smontato e lasciato in cantiere in attesa di essere restituito all’azienda di Monza. Scomparve nel nulla. Ma la Tecno Costruzioni non era la sola società presente nel cantiere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

21 Febbraio 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000