il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Calcioscommesse, Conte e Alessio assolti. Gli altri rinviati a giudizio

E' il verdetto del gup di Cremona Pierpaolo Beluzzi. Tra questi Mauri, Doni, Bettarini e Signori che avevano contestato l'associazione a delinquere

Calcioscommesse

Il Ct Antonio Conte e il tribunale di Cremona

CREMONA - Antonio Conte è stato assolto 'per non aver commesso il fatto' - e così anche il suo vice Angelo Alessio - che non è però la formula piena. E' il verdetto pronunciato lunedì 16 maggio dal gup di Cremona Pierpaolo Beluzzi per il ct della Nazionale Antonio Conte e gli altri imputati che hanno chiesto il rito abbreviato nella lunga inchiesta per il Calcioscommesse.

Per Conte, il procuratore Roberto Di Martino aveva chiesto sei mesi con la condizionale con l’accusa di frode sportiva in occasione di Albinoleffe-Siena del 29 maggio del 2011. Secondo l'accusa, dal ct, che si è sempre proclamato estraneo alla vicenda del Calcioscommesse e che ai tempi era allenatore della squadra toscana, sarebbe venuto un sostanziale ‘benestare’ alla combine dell'incontro. L’accusa aveva chiesto una condanna a quattro mesi e quattromila euro di multa, per il suo vice di allora e di oggi, Angelo Alessio.

Tutti gli altri imputati che avevano contestato l'associazione a delinquere sono stati rinviati a giudizio: tra questi Stefano Mauri , Cristiano Doni, Beppe Signori e Stefano Bettarini. L'udienza è stata fissata il prossimo 6 dicembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

16 Maggio 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000