il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


OGGI E DOMANI A CREMONA, CREMA E CICOGNOLO

FAI, finalmente è primavera

Per quanto riguarda la provincia di Cremona, si potranno visitare palazzo Pallavicino Ariguzzi, la chiesa di Sant’Omobono, il palazzo Fraganeschi (sede dell’Apc), il giardino di Villa Pallavicino Montaldi a Cicognolo, e a Crema il palazzo Patrini Premoli Pozzali

FAI, finalmente è primavera

La chiesa di S. Omobono in via Manna a Cremona

CREMONA — Ci dovrebbe essere il sole a risplendere sulle Giornate Fai di primavera che oggi e domani permetteranno di scoprire luoghi di solito chiusi al pubblico o comunque poco fruibili. Per quanto riguarda la provincia di Cremona, si potranno visitare palazzo Pallavicino Ariguzzi, la chiesa di Sant’Omobono, il palazzo Fraganeschi (sede dell’Apc), il giardino di Villa Pallavicino Montaldi a Cicognolo, e a Crema il palazzo Patrini Premoli Pozzali.
Palazzo Pallavicino Ariguzzi — il cui corpo principale risale alla metà del Quattrocento — ha subito nel corso dei secoli diverse trasformazioni interne ed esterne. A partire dal XIX secolo sono molteplici le destinazioni d’uso, dall’ospitalità delle suore Canossiane fino a essere rifugio, nel dopoguerra, per una quarantina di famiglie di sfollati. Dopo un sapiente restauro, ospita l’Iis Stradivari, la Triennale e la Fondazione Stradivari. Adiacente alla scuola, viene aperta anche la bellissima chiesa di Sant’Omobono, le cui decorazioni interne sono per lo più settecentesche. Un vero, autentico gioiello è una Madonna con Bambino che Marco Tanzi ha attribuito a Bonifacio Bembo.
Tutto da scoprire è palazzo Fraganeschi, sede dell’istituto Ala Ponzone Cimino, erede di quella Scuola di arti e mestieri presso cui si sono formati, tra gli altri, ercole Priori, Dante Ruffini, Alceo Dossena, Carlo Vittori, Renzo Botti, Sereno Cordani, Mario Biazzi e Illemo Camelli. Tempietti e grotte si alternano invece a una fitta vegetazione solo in apparenza selvaggia, a un’aranciaia e a una piccola scuderia: è lo splendido giardino di Villa Pallavicino Montaldi, ai margini di Cicognolo e mirabile esempio di architettura neoclassica. Affacciato su piazza Premoli, a Crema, palazzo Patrini Premoli Pozzali venne eretto a partire dal XVII secolo e mantiene molti, significativi elementi della sua storia plurisecolare.
Le visite saranno guidate dai volontari del Fai e dagli apprendisti Ciceroni di Iis Stradivari, licei Manin e Munari, Iis Racchetti - Da Vinci, oltre che di Acuto, Crart, Cremonatour e Cremona Sotterranea.

19 Marzo 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000