il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Rubano due paia di scarpe
denunciati quattro cittadini della Mongolia

In auto altra refurtiva. A Grumello tre stranieri denunciati per aver 'svuotato' il bancomat di una 89enne

Rubano due paia di scarpedenunciati quattro cittadini della Mongolia

Scarpe & Scarpe a Gadesco

GADESCO PIEVE DELMONA - Quattro cittadini originari della Mongolia sono stati denunciati carabinieri alla procura della Repubblica di Cremona con l'accusa di furto aggravato. I quattro, due uomini e due donne, dai 26 ai 36 anni, nel pomeriggio di sabato 20 febbraio si impossessavano di due paia di scarpe all'interno del negozio “Scarpe & Scarpe” del Centro Commerciale Cremona Due. Il quartetto aveva nascosto le scarpe all'interno di un cilindro metallico con l'intento di eludere le cellule del sistema antitaccheggio. La vigilanza insospettita dall'atteggiamento dei quattro, allertava il 112 che li intercettava mentre salivano a bordo di una VW Passat grigia. Bloccati venivano trovati in possesso della refurtiva. Nel corso della perquisizione dell'auto i carabinieri scoprivano un doppio fondo nel sedile posteriore al cui interno erano nascoste altre quattro paia di scarpe di cui non hanno saputo giustificare la provenienza. Tutti e quattro sono stati denunciati alla Procura di Cremona per furto e ricettazione.

GRUMELLO CREMONESE - I Carabinieri di Pizzighettone hanno denunciato tre giovani, una donna minorenne originaria della Moldavia, un ragazzo 22enne anch’esso moldavo ed un 22enne di origini ucraine residenti in provincia, responsabili in concorso del reato di ricettazione di un bancomat e del suo indebito utilizzo.  I tre il 10 febbraio scorso erano entrati in possesso del bancomat appartenente a una 89enne di Grumello Cremonese procedendo poi a tre prelievi per un importo di 750 euro. Le indagini hanno permesso di accertare che i tre, inquadrati chiaramente dalla telecamera a circuito chiuso dello sportello, si erano avvicendati in prelievi di 250 euro a testa in tre giorni successivi. 

21 Febbraio 2016

Commenti all'articolo

  • enrico

    2016/02/22 - 05:05

    E a Roma discutono di unioni civii da mesi . Nessuno che si preoccupi seriamente di sicurezza.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000