il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Firmata l'ordinanza antismog
con lavaggio straordinario delle strade

SMOG

CREMONA - Il sindaco Gianluca Galimberti in accordo con i Comuni di cintura ha firmato questa mattina l'ordinanza che impone ulteriori limitazioni alla circolazione, continuando le condizioni favorevoli all'accumulo degli inquinanti e dopo 10 giorni consecutivi di superamento del limite di 50 microgrammi/metro cubo di PM 10.

Come anticipato nei giorni scorsi, alle limitazioni già previste dalla normativa regionale, si aggiungerà il fermo anche degli automezzi diesel euro 3 (senza filtro antiparticolato) destinate al trasporto delle persone, con la limitazione di circolazione anche nei giorni di sabato e domenica, la riduzione da 14 a 12 ore al massimo del funzionamento degli impianti termici di riscaldamento e con la temperatura ridotta di un grado (passando da 20 a 19), oltre che il divieto di uso di dispositivi che, al fine di favorire l’ingresso del pubblico, consentono di mantenere aperti gli accessi verso i locali interni di edifici appartenenti alla categoria E5 di cui all’art. 3 del D.P.R. n. 412/1993 e conseguente obbligo di mantenere chiuse le porte di accesso ai locali medesimi. L'ordinanza rimarrà in vigore fino a revoca.

"Anche Cremona come gli altri comuni lombardi sta affrontando una situazione climatica straordinaria, in stretta sinergia con gli altri enti – il commentato dell'Amministrazione comunale– oltre alle varie limitazioni della circolazione e sulle emissioni, sta mettendo in campo altre azioni per ridurre la dispersione in aria di particolato".

A tal proposito, a margine di una riunione sulle attività legate al Porta a porta nel 2016, tra il Gestore e il Comune, con la presenza del direttore Primo Podestà, il responsabile tecnico Giovanni Damiani e la dirigente all'ambiente Mara Pesaro, l'assessore al Territorio e alla salute Alessia Manfredini ha chiesto a Linea Gestioni il lavaggio straordinario delle strade più trafficate per ridurre la presenza di polvere sottili e il loro ricircolo in aria.
Il piano è già pronto, da lunedì mattina, a partire dalle prime ore del mattino, entreranno in azione le autobotti di Linea Gestioni che laveranno le strade e che seguiranno un percorso definito lungo il ring della città, via Giordano, piazza Cadorna, via Massarotti, viale Trento Trieste, via Dante, Porta Venezia, via Mantova e via Giuseppina. “Ringraziamo il Gestore per la pronta disponibilità – dichiara Alessia Manfredini - e confidiamo nella comprensione dei cittadini che in questi giorni è opportuno, per la salvaguardia della salute di tutti, utilizzare il meno possibile l'auto, utilizzare il trasporto pubblico e limitare l'uso dei riscaldamenti.

Il Comune di Cremona, come ha più volte sottolineato il sindaco Gianluca Galimberti, è impegnato al massimo per combattere il fenomeno dello smog, ribadendo che occorrono interventi strutturali e l'impegno e la determinazione di tutti. Per questo l'Amministrazione, dopo aver formalizzato un nuovo protocollo con i Comuni limitrofi, ha inviato un appello molto forte per l'eliminazione dei treni diesel e la sospensione del loro utilizzo specialmente in questi giorni in cui c'è una situazione di criticità. “Ci auguriamo - conclude l'assessore Alessia Manfredini - che il Tavolo aria convocato dalla Regione lunedì prossimo sia l'occasione per rafforzare le azioni da mettere in campo, con l'adesione di tutti gli enti coinvolti e la volontà di investire sul trasporto pubblico, sul trasporto ferroviario, su una maggiore efficienza energetica degli impianti e su maggiori incentivi per rinnovare il parco mezzi”.

30 Gennaio 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000