il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Stupro, si era inventata tutto

Denunciata la 26enne di Roggione che aveva raccontato di un’aggressione.

Violenza sulle donne


PIZZIGHETTONE — Si era inventata tutto. La 26enne di Roggione che venerdì mattina aveva chiamato il 118, affermando di essere stata aggredita da due stranieri a volto coperto, non è stata vittima di alcun tentativo di violenza. E’ stata lei stessa a confessarlo ai carabinieri di Cremona, che in verità fin dal primo colloquio avevano rilevato le troppe contraddizioni emerse durante il racconto. L’ammissione, benché spontanea, non ha comunque evitato alla donna la denuncia per simulazione di reato, già formalizzata dall’Arma. Agli investigatori, con comprensibile imbarazzo, ha spiegato i motivi che l’hanno spinta a inscenare l’aggressione (e che alla fine le sono costati una denuncia per simulazione di reato); da quanto si è appreso, sarebbero da ricondurre a problemi relativi alla sfera personale.

24 Gennaio 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000