il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Sanità, Ast Val Padana
Bellini direttore generale

Arriva da Milano, nomina a tempo di recordo dopo la rinuncia di Ardissone

Sanità, Ast Val PadanaBellini direttore generale

Aldo Bellini

CREMONA - Ventiquattr’ore dopo l’inatteso ‘gran rifiuto’ di Lorenzo Ardissone, la giunta regionale ha completato le nomine dei manager della sanità chiudendo anche la falla che si era aperta al vertice dell’Ast Val Padana. A guidare le ex Asl di Cremona e Mantova sarà Aldo Bellini, direttore sanitario uscente dell’Asl Milano 2, che ha ufficializzato l’accettazione dell’incarico.
Nato a Sarnico, in provincia di Bergamo, il 31 luglio 1961, Bellini si è laureato in medicina e chirurgia nel 1989 all’Università di Milano, dove si è successivamente specializzato in statistica sanitaria. Ha anche conseguito il dottorato di ricerca in statistica biomedica e frequentato i corsi di formazione manageriale per dirigente sanitario di struttura complessa e per direttore di azienda sanitaria. Dal 26 novembre 2012 era direttore sanitario dell’Asl Milano 2 di Melegnano.
«Verrò a prendere contatto con i miei nuovi collaboratori già nei prossimi giorni», ha spiegato. «E il 2 gennaio mi insedierò formalmente a Mantova, dove inizierò l’attività a tutti gli effetti lunedì 4. Sarò spesso anche a Cremona, dato che mi è stato espressamente chiesto di ‘tenere’ entrambe le sedi, almeno nella fase iniziale del mio mandato».
«Sono molto soddisfatto di questa ‘rivoluzione del merito’. Abbiamo scelto le persone più competenti e capaci. Tutti selezionati da una commissione esterna, ed è la prima volta che succede», ha detto ieri — incontrando i giornalisti — il presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni.

26 Dicembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000