il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Livello di smog in calo, ma sempre alto
da oggi fermi i diesel euro 3, bus gratuiti

Il sindaco ha firmato l'ordinanza con le limitazioni anche sulle temperature

Smog, mezzi pubblici gratis se attuato il blocco del traffico

CREMONA - Il livello di concentrazione del PM 10 è in calo rispetto ai giorni scorsi, ma i valori registrati sono ancora sopra la soglia limite. Continuando le condizioni favorevoli all'accumulo degli inquinanti, ed avendo raggiunto i 10 giorni consecutivi di superamento dei valori di PM 10 (75 da inizio anno), il Sindaco del Comune di Cremona, in accordo con i Comuni di cintura, ha firmato questa mattina l'ordinanza che impone ulteriori limitazioni alla circolazione, riduzione delle temperature nelle abitazioni ed uffici, la riduzione delle ore di funzionamento degli impianti termici, oltre che vietare le porte aperte dei negozi.
Come anticipato nei giorni scorsi da oggi, martedì 22 dicembre, alle limitazioni alla circolazione già previste dalla normativa regionale (fermo degli euro 0, euro 1 e 2, dalle ore 7,30 alle ore 19,30), si aggiunge il fermo degli automezzi diesel euro 3 (senza filtro antiparticolato) destinate al trasporto delle persone, la riduzione da 14 a 12 il massimo delle ore consentite di funzionamento degli impianti termici di riscaldamento, la riduzione di un grado (passando da 20 a 19) negli ambienti, oltre che il divieto di uso di dispositivi che, al fine di favorire l’ingresso del pubblico consentono di mantenere aperti gli accessi verso i locali interni di edifici appartenenti alla categoria E5 di cui all’art. 3 del D.P.R. n. 412/1993 e conseguente obbligo di mantenere chiuse le porte di accesso ai locali medesimi.
Per limitare i disagi ed agevolare gli spostamenti, in particolare quelli casa-lavoro e casa-scuola, grazie alla collaborazione di KM S.p.A. e del Gruppo Arriva, è stato raggiunto un accordo che, in via straordinaria, consente per i giorni martedì 22 e mercoledì 23 agli utenti di non pagare il biglietto, non solo in città, ma anche sulle tratte di collegamento dai comuni limitrofi a Cremona, rientrando nel trasporto pubblico urbano.
“Anche Cremona come gli altri comuni lombardi sta affrontando una situazione climatica straordinaria, un lavoro che va affrontato in stretta sinergia tra i Comuni che continuerà anche nei prossimi mesi " ha commentato l'assessore al Territorio e alla Salute Alessia Manfredini.

22 Dicembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000