il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Stalking sul posto di lavoro, Cavaglieri condannato

Stalking sul posto di lavoro, Cavaglieri condannato
CREMONA - Più di ottanta bigliettini anonimi, pieni di ingiurie e di minacce anche di morte, infilati per lo più sotto la porta dell’ufficio di tre i colleghi, dipendenti della Provincia, costretti a ricorrere al medico per farsi curare l’ansia. E poi i dispetti: dai pavimenti e dalle serrature imbrattate con colla, olio ed escrementi alla luce staccata. Il primo caso di stalking sul luogo di lavoro, ha un colpevole.
Per il giudice lo stalker è Leandro Cavaglieri, 64 anni, dipendente dell’amministrazione provinciale (andrà in pensione ad ottobre), candidato alle ultime elezioni comunali nella lista dei Verdi. Cavaglieri è stato condannato a sette mesi di reclusione (pena sospesa) per gli atti persecutori ai danni di Davide, messo notificatore, e per aver molestato Marco, impiegato, e Maurizio, fotocopiatore oggi in pensione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

14 Febbraio 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000