il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


PIZZIGHETTONE

Presepi nel Museo, subito un successo

La rassegna allestita all’interno delle Casematte delle Mura di piazza D’Armi è organizzata dal Gruppo Volontari Mura Pizzighettone

Presepi nel Museo, subito un successo

PIZZIGHETTONE - E' stata inaugurata questa mattina, 8 dicembre, alle 1.30 nelle mura di piazza D'Armi e nel pomeriggio odierno
sono stati già parecchi i visitatori della ‘5^ Mostra Presepi nel Museo’, rassegna di natività natalizia allestita nel Museo Arti e Mestieri di una Volta (struttura museale ricavata all’interno delle Casematte delle Mura di piazza D’Armi), organizzata dal Gruppo Volontari Mura Pizzighettone. Presenti alla cerimonia inaugurale il promotore e coordinatore Gianfranco Gambarelli, storico del Gruppo Volontari Mura, con i volontari che lo hanno supportato negli allestimenti (Giuseppe Ghidoni, Francesco Gusmaroli e Sante Borsotti), parte dei venticinque presepisti autori degli oltre 40 presepi artigianali in vetrina, l'assessore al turismo e patrimonio e vice presidente del Gruppo volontari mura Sergio Barili con alcuni rappresentanti del consiglio direttivo, il presidente della Pro
Loco e consigliere di Pizzighettone Fiere dell'Adda Beltrando Ghidoni con alcuni consiglieri e il parroco don Enrico Maggi che ha impartito la benedizione sulla rassegna di natività. 'Una mostra di natività che abbiamo organizzato con l'obiettivo di mantenere viva la tradizione del Presepe a Pizzighettone, rivolta soprattutto ai bambini che venendo a visitare questa rassegna con i genitori hanno anche l'opportunità di avvicinarsi e conoscere questa interessante realtà museale che attraverso le sue varie sezioni rappresenta la
nostra storia e le nostre radici', ha precisato Gambarelli, ringraziando tutti i presepisti per l'impegno e la partecipazione.

E' infatti proprio nelle quattro sezioni del Museo 'Arti e Mestieri di una Volta' - un circuito didattico attraverso il quale scoprire la vita e i mestieri di Pizzighettone passando in rassegna i circa 3 mila pezzi esposti di epoca compresa tra l'Ottocento e i primi anni Cinquanta – che la rassegna di natività è ambientata. Ecco allora che lungo il circuito espositivo si incontrano presepi con, ove possibile, allestimenti e personaggi a tema con le varie sezioni. Come il Presepe nella botte con bottigliette mignon come personaggi e il Presepe nel mulino con la riproduzione perfetta del mulino con ruota idraulica e personaggi in movimento (sezione 'L'uomo e la trasformazione delle materie'), il Presepe nel tronco e il Presepe nell'acquario (sezione 'L'uomo e il fiume’'), i Presepi tradizionali realizzati in una carriola o in una marnèta, la vasca in legno dove si impastava il 'péstum', trito di carni e spezie per l'insaccatura dei salami (sezione 'L'uomo e la campagna'). Ci sono poi Presepi con varie ambientazioni, da quelle tradizionali a quelle fantastiche con i personaggi ricavati da bulloni. Gli effetti elettronici di luce giorno-notte che quest’anno sono stati ampliati piaceranno sicuramente ai più piccoli. 

I presepi sono tutti artigianali e sono realizzati da venticinque appassionati dell'arte di fare il presepe, di tutte le età e di varie provenienze (pizzighettonesi, cremonesi e lodigiani), esperti presepisti e semplici appassionati dell'arte di fare il presepe che con l'ausilio di varie tecniche, materiali (gesso, cartongesso, cartapesta, terracotta, tessuti, materiali riciclati, metalli, ecc) hanno realizzato natività di varie dimensioni che spaziano dai pochi centimetri a quasi un metro di superficie.


La mostra 'Presepi nel Museo' si può visitare fino al 17 Gennaio 2016 con apertura al pubblico tutti i giovedì mattina (ore 10-12), il sabato, la domenica e i festivi compreso Natale, Santo Stefano, Capodanno e l'Epifania (10-12 e 15-18); durante la settimana è
aperta (su prenotazione) per visite di gruppi e scolaresche.

08 Dicembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000