il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


TORRE DE' PICENARDI

Venerdì 23 Alessio Corti a Torre de' Picenardi

L'organista milanese ai tasti del Franceschini restaurato da Giani nel 2011

Domani Alessio Corti a Torre de' Picenardi

TORRE DE' PICENARDI – Lo ricordiamo protagonista, all'inizio della sua carriera, di una splendida esecuzione dell'Arte della fuga di Bach in cattedrale a Cremona: Alessio Corti, uno dei più accreditati organisti italiani, è il protagonista del concerto di domani sera alle 21 sul Franceschini della chiesa parrocchiale, strumento storico tra i più interessanti della diocesi, mirabilmente restaurato da Daniele Giani nel 2011. L'ingresso è libero. L'appuntamento rientra nel cartellone del Festival Organistico Internazionale “Tarquinio Merula”, manifestazione organizzata dalla Scuola diocesana di musica sacra con il sostegno della Fondazione Arvedi-Buschini. Corti propone un programma tutto italiano che va da Frescobaldi a Padre Davide da Bergamo, passando per Scarlatti, Albinoni, Petrali e Giovanni Morandi.

Alessio Corti è nato a Milano nel 1967. Si è diplomato in pianoforte, organo e clavicembalo sotto la guida di Lucia Romanini, Enzo Corti e Laura Alvini. Ha proseguito gli studi d’organo e improvvisazione con Lionel Rogg presso il Conservatorio Superiore di Ginevra ottenendo il “Prémier Prix de la Virtuosité avec distinction” e il “Prix O. Barblan”. Ha vinto premi in vari concorsi internazionali e nel 1993 si è aggiudicato il primo premio al prestigioso Concorso Internazionale CIEM di Ginevra, per la prima volta assegnato ad un organista italiano. E’ organista della chiesa Cristiana Protestante e della chiesa di Santa Maria Segreta a Milano. Ha al suo attivo una trentina di Cd che comprendono l’opera organistica di Johann Sebastian Bach e varie registrazioni dedicate a Mozart, Mendelssohn, Antologie Natalizie, oltre a incisioni su organi storici in Italia e all’estero. Per le edizioni Fugatto ha realizzato un Dvd dedicato alle Sei Sonate in Trio di Bach allo storico organo di Suhl (Turingia). Ha collaborato al progetto del nuovo organo Oberlinger dell’Aula Magna dell’Università Cattolica e del nuovo organo F. Zanin della basilica di San Babila di Milano. Dal 2001 è professore d’organo presso il Conservatorio Superiore (Hochschule) di Ginevra. Svolge intensa attività concertistica ed è invitato come membro di giurie in concorsi internazionali.

IL PROGRAMMA DI ALESSIO CORTI:
Girolamo Frescobaldi Toccata Quinta sopra i pedali

                                      Aria detta La Frescobalda

Tarquinio Merula Capriccio cromatico

                              Intonazione cromatica del quarto tono

Alessandro Scarlatti Toccata in La (senza indicazioni) – Presto – Partita alla lombarda – Fuga

Domenico Scarlatti Sonata in Re maggiore K.287

                                  Sonata in Re maggiore K.288

Tomaso Albinoni Concerto in Fa maggiore appropriato all’organo da J.G.Walther Allegro – Adagio – Allegro

Giambattista Martini Sonata in Fa

Vincenzo Petrali Pastorale per l’Elevazione

Giovanni Morandi Sonata in La maggiore op.20 n.2

Padre Davide da Bergamo Sinfonia in Re maggiore

22 Ottobre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000