il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Un portale per la prevenzione
Progettato a Parigi, ha radici cremonesi

L’architetto Demicheli è uno degli ideatori del primo network cittadino collaborativo

Un portale per la prevenzioneProgettato a Parigi, ha radici cremonesi

Massimo Demicheli

CREMONA – Un portale per prevenire i disastri ambientali, dovuti al mutare delle condizioni climatiche, un luogo telematico in cui scambiarsi informazioni, tenere monitorati i territori con la collaborazione diretta dei cittadini e l’interfaccia delle amministrazioni. Insomma la prevenzione innanzitutto, anche nella tutela dell’ambiente, nella conoscenza delle fragilità di città, paesi che abitiamo: questo è lo spirito di Aurisi, portale e app progettati a Parigi ma con solide radici cremonesi. Accade regolarmente in Liguria — ma ormai un po’ in tutt’Italia —, i casi di frane e vittime nel Piacentino ne sono una conferma, i terremoti sono un fatto eccezionale, non lo sono più i cedimenti di un territorio antropizzato troppo spesso violentato. Per ovviare a tutto questo in Italia come nel mondo c’è bisogno di collaborazione e di consapevolezza diffusa.
Con questo intento Massimo Demicheli, architetto del paesaggio cremonese ma da anni attivo a Parigi insieme all’ingegnere Mario Poirier – entrambi parte dello studio L’atelier A+I, attivo dal 2008 con Christophe Julienne e Delphine Desert architetti associati (http://www.a-plus-i.fr/) – hanno pensato di dare vita ad Aurisi, il primo network cittadino collaborativo di prevenzione e co-costruzione sostenibile (http://fr.ulule.com/aurisi/).
«Tutto è nato dalla consapevolezza che l’essere informati delle fragilità dei territori che abitiamo è indispensabile e sottovalutato. A fronte di fenomeni climatici sempre più intensi e imprevedibili, a fronte di politiche territoriale non sempre oculate la parola passa ai cittadini e alla loro responsabilità nei confronti dei luoghi che abitano — spiega Massimo Demicheli —. La piattaforma Aurisi si compone d’un portale web e di una applicazione mobile basata sulla rappresentazione cartografica e sulla forma d’espressione e comunicazione la più universale che esista: il disegno. La piattaforma aspira a diventare, tramite i suoi dispositivi quali la bacheca dei progetti, lo strumento chiave per tutti i progetti urbani e residenziali eco-sociali di domani».

L'intervista integrale a firma di Nicola Arrigoni sulla Provincia di domenica 18 ottobre

17 Ottobre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000