il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Domani si corre la Maratonina
I kenyani grandi favoriti

Vigilia della 14esima edizione della corsa che quest'anno vedrà il tentativo di abbattere il record. Tremila iscritti

Domani si corre la MaratoninaI kenyani grandi favoriti

Solomon Kirwa Yego è il favorito della Maratonina 2015

CREMONA — Conto alla rovescia per la maratonina di Cremona che, domani, alle 9,30, scatta da via XX settembre per la 14esima edizione. Quasi tremila gli iscritti, per una manifestazione che sa rinnovarsi e crescere di anno in anno, grazie al lavoro del CremonaRunner, del presidente Michel Solzi e di tutto il suo staff. Una corsa che ha anche un notevole valore tecnico.
Protagonista quest’anno sarà Solomon Kirwa Yego (Ken) che nel 2012 ha stabilito il record del percorso con un fantastico 61’37, e che quest'anno torna a Cremona con la voglia di demolirlo.
Per la prima volta a Cremona, un etiope di spessore quale Hailu Bekele Zewed, alla sua seconda gara in Italia dopo un 63’50 sui 21 km con buone risposte tecniche.
Corre regolarmente la mezza maratona in poco più di 61’ il vero obiettivo di Cremona 2015; un atleta che ha colto prestigiose vittorie in tutta Europa e ha scelto proprio Cremona come ultimo probante test prima dell'attesissimo debutto sulla distanza doppia: è giovane Eliud Mwangi (Ken).
Proprio in virtù di un percorso veloce come quello di Cremona, Jos Hermens, leggendario manager di fama mondiale di campioni di atletica leggera tra i quali Haile Gebresilassie e Kenenisa Bekele, ha personalmente contattato l'organizzazione della Maratonina per affidarle un nome al debutto assoluto in Europa sui 21km. Il nuovo talento in questione è Alfonce Kigen (Ken): per lui, solo referenze positive da tutti gli addetti ai lavori, ad iniziare da Vincent Kipruto, suo allenatore, vincitore di numerose maratone internazionali quali Parigi e Amsterdam, oltre che di medaglie mondiali.
Sono arrivati in Italia da cinque giorni e hanno già conquistato un prezioso secondo e terzo posto nella storica e prestigiosa Mezza di Arezzo Andrew Mangata e Rodgers Mayo, dal Kenya all'Italia con una gran voglia di fare bene; talmente grande che lo staff cremonese ha fatto davvero di tutto per invitarli a correre sotto il Torrazzo.
Ha un personale di 60.46 ed è stato notato ancora lo scorso gennaio nel panorama della corsa che conta; con decisione e senza ombra di dubbio l'organizzazione della Maratonina ha voluto al via Bernard Bett (Ken), i cui successi in tutta Europa non si contano ormai più
Al femminile arriveranno in Lombardia due atlete africane come Martha Akeno e Alice Kimutai: la storia parla di quest'ultima come capace di correre sotto i 70', e a Cremona è stato predisposto tutto per metterla ancora una volta in condizione di esprimersi al meglio.
Sul fronte italiano — e internazionale al tempo stesso, il fiore all'occhiello della Maratonina di Cremona anno 2015 è l'Incontro Internazionale Juniores e Under 23 di corsa su strada che andrà in scena proprio nel capoluogo lombardo: una sfida lunga 10 km che vedrà di fronte le eccellenze giovanili di Italia e Francia di fondo e mezzofondo. Sedici i convocati della compagine azzurra; sedici atleti pronti a dare il massimo tra i quali spiccano Nekagenet Crippa, campione del mondo di corsa in montagna di categoria, e Francesca Cocchi tra gli Under 23, e Pietro Riva, campione europeo Junior dei 10.000 metri, con Nicole Svetlana Reina tra gli Juniores.

17 Ottobre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000