il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASSA PIACENTINA

Pesca professionale nel Po,
prolungato lo stop

Nel Piacentino divieto confermato sino a fine anno, presto ordinanza anche a Lodi

Pesca professionale nel Po,prolungato lo stop

Alcune reti sequestrate dalle guardie ittiche volontarie

PIACENZA - La Provincia di Piacenza conferma il divieto di pesca professionale sul Po sino alla fine dell’anno e la Provincia di Lodi lo introdurrà a breve, a Cremona invece tutto tace. Sulle sponde vicine la lotta contro i predatori del Grande Fiume, che durante l’estate hanno dato filo da torcere alle guardie volontarie soprattutto nel tratto compreso fra Caorso e Isola Serafini di Monticelli, continua e il commissario capo della polizia provinciale piacentina, Luigi Rabuffi, spiega: «Avevamo annunciato una verifica della situazione del Po in settembre, per capire se mantenere o meno il divieto introdotto in estate, ma anche alla luce della grave situazione che ha interessato i nostri corsi d’acqua nei giorni scorsi (si riferisce all’alluvione, ndr) intendiamo mantenere il provvedimento fino al 31 dicembre. Prima di questo termine si riunirà la Consulta ittica, alla quale inviteremo anche l’unico pescatore professionista del Piacentino per capire se è il caso di mantenere anche in futuro il divieto di pesca professionale». A spingere la Provincia al provvedimento erano stati due fattori: la siccità e appunto la presenza di un gruppo di pescatori con licenza professionale provenienti da Rovigo, che calavano ogni notte lunghe reti in grado di catturare quintali di pesce. «L’ideale sarebbe se tutte le Province rivierasche agissero allo stesso modo — continua Rabuffi —, comunque abbiamo già ottenuto buoni risultati visto che il fenomeno si è ridotto. Ho saputo che Lodi dovrebbe adottare a giorni lo stesso provvedimento. Per quanto ci riguarda, dopo dicembre valuteremo modifiche alla normativa. Potremmo pensare all’introduzione di periodi di stop alla pesca professionale o a limiti sul numero di pescatori in azione. O, ancora, a determinate zone con divieto perenne».

25 Settembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000