il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


SESTO CREMONESE

Ladri d’amore, con precauzioni

Scassinato il distributore di preservativi. Bottino di poco valore ma tanti danni

Ladri d’amore, con precauzioni

SESTO — I preservativi saranno anche un ottimo alleato per controllo delle nascite e prevenzione delle malattie, ma costano. E se le finanze scarseggiano, qualcuno ha pensato che allora si possono rubare. E’ successo a Sesto, dove il distributore automatico della farmacia di viale Matteotti è stato preso di mira dai soliti ignoti nella notte tra martedì e ieri. Ma più che l’ammanco dei prodotti, che da una prima, quanto sommaria stima, sarebbe piuttosto esiguo, a pesare è il danno patito dall’attrezzatura. I ladri, infatti, per impossessarsi dei prodotti, nello scassinare il dispensatore hanno spaccato uno degli erogatori interni, per sistemare il quale potrebbero servire fino a 500 euro. La titolare della farmacia Anna Portesani ha già segnalato l’episodio ai carabinieri di Castelverde, che al comando del maresciallo Maximilian Catasta ieri hanno eseguito un sopralluogo e avviato le indagini. Il gesto ha tutte le carte in regola per esser considerato la classica (e stupida) bravata, firmata magari da qualche giovane teppistello che, avendo le tasche vuote, ha pensato bene di racimolare qualche euro rivendendo i ‘condom’.
In questi giorni i ‘predoni nostrani’ hanno colpito anche alla piazzola dei rifiuti ingombranti gestita dal Comune alle porte del paese, lungo la strada che collega il capoluogo alla frazione di Casanova del Morbasco. Sono spariti una roncola, una sega e un alimentatore di corrente. Praticando un foro nella rete di recinzione, i ladri sono entrati all’interno del perimetro che custodisce i cassonetti con le varie tipologie di rifiuti. Hanno quindi forzato la serratura della ‘casetta’ utilizzata dagli operatori del centro ecologico e asportato le attrezzature. La polizia locale sta visionando i nastri delle telecamere di videosorveglianza sistemate all’ingresso della piazzola, sperando di raccogliere qualche elemento utile per identificare e punire i responsabili del furto.

23 Settembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000