il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Fotografia, la Dancalia di Madini
prima al concorso Lonely Planet

Il concorso organizzato dalla casa editrice di quelle che oggi sono probabilmente le guide turistiche più famose del mondo

Fotografia, la Dancalia di Madini
prima al concorso Lonely Planet

CREMONA — Una fila di dromedari che sembra perdersi all’infinito, il loro riflesso acquoreo in una crosta di sale. E il cielo che si specchia nell’acqua emersa in superficie e colora di azzurro una terra altrimenti grigia e dai troppi riverberi: è difficile non rimanere colpiti dalla fotografia che lo scorso anno Enrico Madini ha scattato in Dancalia, una regione dell’Etiopia caratterizzata da una grande depressione. Con questa stessa immagine Madini — affermandosi su oltre tremila scatti — si è aggiudicato il primo premio al concorso Mondo passione senza confini organizzato da Lonely Planet, la casa editrice di quelle che oggi sono probabilmente le guide turistiche più famose del mondo. La vincita consiste in un biglietto aereo di andata e ritorno verso una meta a scelta tra le destinazioni di Cathay Pacific Airways (partner del concorso), nella partecipazione a una mostra collettiva nell’ambito del festival fotografico internazionale Cortona on the move e a un soggiorno nella cittadina toscana.
Medico, istruttore subacqueo e viaggiatore attento e appassionato, Madini ha cominciato a fotografare e a filmare in mare, concentrandosi successivamente sui reportage e sulla fotografia di viaggio. «Non sono un fotografo naturalista — spiega —: mi interessano le persone, le etnie, le storie, i riti, le cerimonie. Tutti ci possono insegnare qualcosa: valori perduti, capacità di vivere il tempo, punti di vista alternativi. Il viaggio serve a questo, a scoprire in altri o grazie ad altri qualcosa di noi. Ma, soprattutto, a scovare possibilità, infinite possibilità». Le sue fotografie e i suoi racconti di viaggio si possono trovare sul sito www.millebattute.com e sul blog enricomadini.com.
Della fotografia Dancalia — già terza al concorso cremonese The Wall e tra i dieci finalisti della sezione Travel open del Sony World Photography Awards cui hanno partecipato oltre 170mila scatti — esiste anche una versione in bianco e nero, forse ancora più toccante, con le figure di uomini e animali che spiccano rarefatte sullo sfondo dei confini incerti tra terra e cielo. 

19 Giugno 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000