il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Calcioscommesse, nuova inchiesta
Cremonese-Pro Patria nel mirino

Nessun grigiorosso coinvolto

Calcioscommesse, nuova inchiesta
Cremonese-Pro Patria nel mirino

CREMONA - C’è anche una partita della Cremonese nella nuova inchiesta sul calcioscommesse: la notte scorsa è partita l'operazione della Polizia di Stato, denominata Dirty Soccer, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, che ha già portato a una cinquantina di fermi, tra calciatori, dirigenti e presidenti di club. Arresti e perquisizioni in 21 provincie italiane, tra Calabria, Campania, Puglia, Emilia Romagna, Abruzzo, Marche, Toscana, Liguria, Veneto e Lombardia

Tra le gare finite sotto la lente degli investigatori è Cremonese-Pro Patria del 15 dicembre 2014, finita 3-1 per la Cremo. Non ci sono grigiorossi coinvolti.

Il capo d'accusa è associazione a delinquere, finalizzata alla frode sportiva, aggravata dall'associazione mafiosa. Ci sarebbero almeno cinque latitanti, e oltre settanta indagati. Accertata l'esistenza di due diverse associazioni criminali in grado di alterare risultati degli incontri di Lega Pro e Serie D. Decine le partite combinate, almeno 30 le squadre coinvolte.

 

SERVIZI E AGGIORNAMENTI SULLA PROVINCIA IN EDICOLA MERCOLEDI' 20 MAGGIO 

19 Maggio 2015

Commenti all'articolo

  • maurizio

    2015/05/20 - 00:12

    L'ITALIA s'e' desta.........sveglia!!!!!!

    Rispondi

  • maurizio

    2015/05/20 - 00:12

    E c'e' chi ancora paga per vedere il teatro dei burattini !!!!!! MANGIAFUOCO sta'alla cassa ..,,,,,,

    Rispondi

  • maurizio

    2015/05/19 - 23:11

    Basta !!!!!!!!ma chi ci crede ancora nello SPORT pulito ......mi fanno ridere o forse pena siamo scesi anche ai livelli bassi ormai !!!!! FATE SCHIFO !!!!!!!!!!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000