il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


volley finale scudetto gara 3

Igor Novara-Pomi' Casalmaggiore 3-1

Igor Novara-Pomi' Casalmaggiore  3-1

NOVARA - Novara si porta in vantaggio (2-1) nella finale playoff in virtù del successo casalingo sulla Pomì Casalmaggiore.

 

 

Igor: Signorile, Hill 3, Chirichella 4, Barun 8, Klineman 4, Guiggi 3, Sansonna (L). Partenio, Kim, Bonifacio, Alberti, Zanette. All. Pedullà.

Pomì: Skorupa, Gennari 3, Gibbemeyer 5, Ortolani 3, Tirozzi 1, Stevanovic 3, Sirressi (L). Bianchini 1, Agrifoglio, Klimovich, Quiligotti.

Spettatori circa 4500; arbitri Pol e Zucca.

 

  • 1° SET: Novara cerca Tirozzi in battuta e produce il 4-1 del time out Mazzanti; la situazione non migliora, Barun trova l'ace dai nove metri e l'8-3 esaurisce i time out ospiti. La Pomì si sveglia e tiene sino al 12-7 della sospensione. Il muro spinge sino al 15-12 del time out Pedullà ma qualche amnesia ricaccia Casalmaggiore a distanza sul 18-12. Il servizio di Bianchini firma il rientro (19-17) ma due errori di Gennari spingono Novara prima che Barun firmi il 25-19.
  • 2° SET: La Pomì perde il primo set ma sembra scuotersi. La correlazione muro-difesa tiene, Klineman regala e Gennari vale il 5-8 del time out Pedullà. Qualche sbavatura collettiva riporta Novara a contatto e impone a Mazzanti il cambio Ortolani-Bianchini. Il cambio dà nuovo brio alla Pomì che prova la fuga (12-16) ma viene presto ripresa (17-18). Altalena di emozioni: 17-20, 21-20, 21-22 con Ortolani per Bianchini. "Santa" Tirozzi e la "solita" Gennari (habitue degli ultimi punti), valgono il 23-25.
  • 3° SET: La bella Pomì dura poco, il tempo di arrivare al 3-5 prima del 9-1 di parziale che ferma il set sul 12-6. Parziale a senso unico: Novara difende e contrattacca con profitto, della Pomì nesuna traccia. Qualche errore rende meno amaro il passivo ma il 25-19 finale è di Sansonna: emblematico.
  • 4° SET: avvio convincente ma, come nel set precedente, dura poco. Quando i centrali finiscono la benzina e la battuta replica errori su errori, Novara passa a condurre. 13-11. Novara è una macchina inarrestabile, la Pomì deve giocare un'infinità di palloni e muove il tabellone solo grazie agli errori altrui. Il 17-12 del time out Mazzanti sembra anticipare la resa. Barun concretizza ogni palla che le passa a tiro e la sola Gibbemeyer non basta per rianimare le "pantere". 25-19 e 2-1 nella serie per l'Igor Gorgonzola.

10 Maggio 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000