il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Via Tibaldi ‘respira’, ma adesso protestano
le vie Bella Rocca e Belfuso

Accesso consentito solo ai residenti e limite di 20 all'ora

Via Tibaldi  ‘respira’, ma adesso protestano
le vie Bella Rocca e Belfuso

In via Tibaldi limite di 20 all'ora

CREMONA - Via Tibaldi respira, con l’acceso consentito solo ai residenti autorizzati e il limite dei venti all’ora che, appena introdotto dal Comune, viene fatto rispettare: agenti della polizia locale mobilitati per i controlli. Ma c’è un problema: il traffico si è spostato in via Bella Rocca e via Belfuso: «Aumento spaventoso di auto — dicono i residenti — con inquinamento atmosferico e acustico». Da qui la richiesta di un contatto, già avvenuto, con l’assessore Alessia Manfredini, che si è detta disposta a valutare soluzioni alternative, a partire dal limite di velocità a trenta all’ora (in una parte di via Bella Rocca ci sono attualmente i 40 e non mancano i dossi). Ovviamente, ricorda la Manfredini, «da piazza Marconi bisogna pur uscire». E anche i mezzi pubblici hanno percorsi da rispettare. Gli uffici comunali sono all’opera: si lavora con l’obiettivo di ‘incastrare’ il tutto nel piano della mobilità che prevede, come è noto, l’allargamento della Ztl e nuovi orari per l’accesso delle auto in centro. Non ci saranno invece variazioni per via Tibaldi, dove il nuovo sistema funziona e dove si stanno dando le prime multe per chi transita senza autorizzazione. Ora, però, le proteste salgono dal quadrante vicino: un altro fronte aperto.

09 Maggio 2015

Commenti all'articolo

  • Fabio

    2015/05/09 - 18:06

    ..Era prevedibile.....Ed è normale .......Ma noi,cittadini,non siamo i geni che governano ad oltranza e senza mandato la comunità cremonese.....

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000