il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


SAN NAZZARO/MONTICELLI

Fuori pericolo il pilota russo

Il 50enne che si è capovolto con il suo motoscafo deve la vita al campione Cremona

Fuori pericolo il pilota russo

MONTICELLI — Una buona notizia per tutti coloro, sportivi e non, che da sabato scorso stavano con il fiato sospeso: Andrey Poniyshkin, il pilota 50enne russo che si era ferito gravemente mentre stava provando il suo motoscafo a San Nazzaro, è stato dichiarato fuori pericolo. L’uomo è ancora ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Maggiore di Parma, dove resterà sotto osservazione ancora per qualche giorno, ma le sue condizioni sono migliorate dopo giorni di coma. Deve la vita al campione locale Alessandro Cremona, che gli ha praticato una rianimazione cardiopolmonare dopo che il pilota era rimasto sott’acqua per almeno quattro minuti, ma è stato fondamentale anche l’intervento di Massimiliano Cremona e Maikol Chiossi, che insieme ad Alex lo avevano liberato dal motoscafo finito sottosopra. Il salvataggio miracoloso ha fatto il giro del mondo e la storia che ora ha un lieto fine era comparsa su giornali e siti web europei, russi, americani. Fra i primi a dare la bella notizia, confermata poi dall’ufficio comunicazione del nosocomio parmense, sono stati proprio i responsabili dell’Associazione Motonautica San Nazzaro che gestisce l’area in cui è avvenuto il drammatico incidente: «Con grande felicità — è stato scritto sulla pagina web del sodalizio — annunciamo che il pilota russo è fuori pericolo di vita. Dai l’ultima accelerata Andrey! Grazie ai nostri ragazzi Alessandro, Massimiliano e Maikol». Cremona durante le operazioni di soccorso — quando insieme al fratello Massimiliano e al collega Chiossi ha sollevato il motoscafo che si era capovolto nel fiume — si è procurato una profonda ferita alla mano destra. E solo quando il pilota russo è stato caricato sull’elisoccorso si è deciso a farsi medicare e i sanitari gli hanno dovuto praticare undici punti di sutura.

02 Maggio 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000