il network

Martedì 26 Settembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


CREMONA

Calcioscommesse, l'ex capitano Doni scagiona Colantuono

Calcioscommesse, l'ex capitano Doni scagiona Colantuono

Cristiano Doni e il suo avvocato Salvatore Pino in Procura

CREMONA - L'ex capitano dell'Atalanta Cristiano Doni, è arrivato alle 15 di mercoledì 22 aprile in Procura per essere interrogato dal procuratore Di Martino in merito alla conversazione in chat (intercettata) fra lo stesso Doni e l'ex calciatore Nicola Santoni, in relazione alla presunta combine della partita Crotone-Atalanta.

Durante quella conversazione,  Doni aveva fatto riferimento a un certo 'mr', per gli inquirenti Stefano Colantuono, a quei tempi mister dell'Atalanta. 

Davanti al procuratore Di Martino, Colantuono  ha negato e - al proposito - ha chiesto ai magistrati di sentire invece Cristiano Doni. 

L'interrogatorio dell'ex calciatore atalantino è in corso. 

 

AGGIORNAMENTO: Cristiano Doni scagiona l'ex mister Colantuono nei 50 minuti di interrogatorio in procura. Doni ha ribadito di non ricordarsi della chat e che comunque la partita con il Crotone - nella quale tra l'altro fece un gran gol - non fu combinata. Doni ha poi affermato di essere stato incastrato da un gruppo di ciarlatani.

 

Seguono aggiornamenti

 

22 Aprile 2015