il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Senza etilometri e autovelox, esplode la protesta della polstrada

L'effetto dei tagli pesa come un macigno, Epicoco (Sap): 'Situazione deprimente'

etilometro polizia

CREMONA - La sezione di Cremona, tra qualche settimana, sarà priva di autovelox. L’apparecchio sta per scadere (è questione di settimane) ma non è stato sostituito. Questo significa che da quel momento in avanti nessun agente che opera in provincia avrà a disposizione l’«occhio elettronico», visto che quello ‘in scadenza’ a Cremona è l’unico (gli agenti dei tre distaccamenti lo ritirano dal comando via Massarotti in occasione dei servizi). Situazione altrettanto precaria per quel che riguarda gli etilometri: gli agenti che operano a Cremona ne sono sprovvisti dallo scorso gennaio (quelli in dotazione sono guasti). Stessa cosa potrebbe accadere, a breve, a Pizzighettone, Crema e Casalmaggiore. Il taglio dei fondi pesa come un macigno sul materiale in dotazione agli agenti della polizia stradale della provincia di Cremona.

 

In campo è sceso il Sindacato autonomo di polizia (Sap). In queste ore il segretario provinciale, il sostituto commissario Gianluca Epicoco, ha raccolto varie segnalazioni, fatto il punto della situazione e preparato una missiva da inviare ai dirigenti del compartimento di polizia stradale, affinché intervengano al più presto per invertire la rotta. «Dopo i problemi nell’approvvigionamento dei capi di vestiario, con i colleghi costretti a ricorrere al ‘fai da te’ o a riparare capi di vestiario ormai obsoleti che non vengono sostituiti, è inaccettabile, adesso, barcamenarsi chiedendo materiale in prestito. Costringere i colleghi, ogni qualvolta fermano un soggetto in apparente stato di alterazione da abuso di alcool, a dover chiedere il supporto della polizia locale o di altre forze di polizia è francamente deprimente».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

20 Aprile 2015

Commenti all'articolo

  • arcelli

    2015/04/21 - 16:04

    L'importante è dar soldi a neri e rom. Che schifo. Siamo un popolo finito grazie alla sinistra

    Rispondi

  • alessandro

    2015/04/21 - 15:03

    ma vaaaaaaaaaaaaaaaaai! ma vieeeeeeeeeeeeeeeeeniiiii!!!!! che cosí tutti i soldi fottuti in precedenza con le macchinette infernali ad onesti cittadini saranno usati per tappare i buchi nelle strade....ah ah ah ah ah ah..paese di morti viventi

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000