il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Ruba all'Esselunga poi prende a calci la vigilanza

Un ventenne piemontese agli arresti

Ruba all'Esselunga poi prende a calci la vigilanza

CREMONA - I Carabinieri di Cremona hanno tratto in arresto un giovane pregiudicato L.C. di anni 20 originario di Casale Monferrato (AL) ma domiciliato in città con l'accusa di rapina impropria. Nel primo pomeriggio di venerdì 17 aprile il giovane è entrato nel supermercato Esselunga di via Ghisleri e, dopo aver riposto nel cestino generi alimentari per un valore di 120 euro, approfittando di una corsia vuota, trasferiva gli alimenti dal cestino dentro il suo zaino e oltrepassava le casse senza pagare il conto. Veniva però fermato dalla vigilanza. Ne è nata una colluttazione durante la quale il giovane ha colpito con pugni e spinte gli addetti alla sicurezza che lo hanno tenuto in custodia fino all'arrivo della polizia. Il 20enne sarà giudicato per direttissima sabato mattina. 

Sempre venerdì mattina i Carabinieri hanno tradotto in carcere A.G. di anni 30 residente in città. L’uomo era evaso dai domiciliari e poi era stato arrestato presso la Stazione ferroviaria di Brescia. In virtù di tale condotta, il Tribunale di Cremona che aveva disposto gli originari arresti domiciliari a cui si trovava sottoposto per associazione a delinquere, truffa e ricettazione, ravvisando il pericolo di nuova evasione dalla citata misura, emetteva un’ordinanza di custodia in carcere. Al termine delle formalità di rito A.G. veniva poi tradotto a Cà del Ferro.

17 Aprile 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000