il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


CREMONA

Visigalli torna in libertà

L'avvocato del militante del Dordoni: Emilio non parteciperà ai prossimi eventi per motivi di salute

Visigalli torna in libertà

Via Mantova a Cremona presidiata la notte del ferimento di Visigalli

CREMONA - Torna in libertà Emilio Visigalli, il militante del Centro Sociale Dordoni preso a sprangate durante gli scontri del 18 gennaio scorso con i neofascisti e finto in coma all'ospedale. Il gip Pierpaolo Belluzzi ha applicato l'obbligo di firma due giorni a settimana.

"La ricostruzione dei fatti ha attenuato sicuramente le esigenze cautelari  -  ha detto l'avvocato Biagio Borretti. Gli ho parlato, è contento. Date le sue condizioni precarie di salute è necessaria la possibilità di muoversi con più tranquillità. Per quanto riguarda i prossimi eventi, le prossime manifestazioni, Visigalli ritiene di tenersi a distanza anche per le sue condizioni fisiche che difficilmente consentirebbero una sua partecipazione. Visigalli si dedicherà al recupero fisico e mentale, è ancora molto provato dal trauma subito. Non credo proprio che all'iniziativa di sabato 18 aprile sarà presente, questo per questioni di opportunità fisica". 

17 Aprile 2015

Commenti all'articolo

  • They

    2015/04/18 - 06:06

    Mi sembrava strano che qualcuno pagasse veramente per quel che è successo...

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000