il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


PREVISIONI METEO

Torna l'alta pressione

Ma da giovedì maggiore variabilità

Torna l'alta pressione

“Fino a mercoledì 22 aprile godremo di condizioni di bel tempo prevalente e con temperature in aumento” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara, che spiega –“l’alta pressione riporterà infatti il bello stabile su gran parte della Penisola salvo ultimi disturbi all’estremo Sud, in particolare sulla Sicilia orientale. I valori termici si riporteranno sopra le medie soprattutto al Nord e sulle centrali tirreniche, dove si potranno superare punte di 22-23°C. Sarà invece più fresco al Sud, ancora esposto a venti piuttosto tesi dai quadranti settentrionali, in particolare su Puglia e area ionica; qui le massime potrebbero anche non superare i 18-19°C”.

 

“Da giovedì invece assisteremo ad un tempo più variabile” - prosegue l’esperto – “l’alta pressione sarà infatti in indebolimento e arriveranno più umidi venti atlantici. Avremo così un po’ di nuvolosità di passaggio con rischio di qualche locale piovasco o acquazzone soprattutto al Centronord; tendenzialmente più stabile al Sud sebbene con qualche disturbo possibile soprattutto sulla Campania. Attenzione non stiamo parlando di maltempo ma semplicemente di un tempo più dinamico, comunque tipico del periodo in corso: le eventuali precipitazioni saranno infatti distribuite in modo assai irregolare e alternate a delle schiarite. Le temperature saranno in lieve calo ma rimarranno in linea con le medie del periodo; il clima si manterrà quindi abbastanza mite.”

 

“Anche il weekend del 25 Aprile si prospetta piuttosto dinamico soprattutto al Nord” – conclude Ferrara – “dove avremo la possibilità per qualche pioggia o temporale sparso in particolare su Alpi, Prealpi e alte pianure. Altrove il tempo dovrebbe mantenersi in prevalenza asciutto, con al più fenomeni brevi ed occasionali, in un contesto anzi in prevalenza soleggiato specie al Sud. Mancano però ancora diversi giorni e quindi la previsione resta affetta da un certo margine di incertezza; il consiglio è dunque sempre quello di tenersi aggiornati nei prossimi giorni in modo da avere dettagli più precisi sull’evoluzione meteorologica”.

 

 

 

20 Aprile 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000