il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Messa per il duce, il 26 ci sarà una funzione come ogni altra domenica

Fine della querelle tra il Comune di Cremona e i promotori dell'iniziativa

Messa per il duce, il 26 ci sarà una funzione come ogni altra domenica

CREMONA - La messa per il duce si farà, anzi no. Domenica 26 don Oreste Mori, cappellano della chiesa del cimitero, celebrerà la funzione alle 10, come ogni domenica. Non sarà una messa dedicata, come richiesto dai promotori dell’iniziativa, ma una messa alla quale chiunque può partecipare. Al termine, ci sarà la benedizione delle tombe di Farinacci e dei caduti della Rsi. Poi, fine delle querelle che va avanti da diverse settimane, da quando cioè il sindaco con una lettera aveva comunicato che l’iniziativa sarebbe stata posticipata al 3 maggio e non si sarebbe tenuta il 26 aprile, il giorno dopo l’anniversario della Liberazione.

 

Gianluca Galimberti aveva spiegato che, a seguito richiesta inviata il 18 settembre, «la giunta ha deciso di autorizzare la celebrazione per il 3 maggio». Il sindaco aveva aggiunto anche alcuni elementi: «La funzione deve avvenire solo ed esclusivamente dentro la chiesetta del cimitero. Inoltre, viene vietata l’esposizione di simboli, gesti e inni che costituiscono apologia di fascismo, reato previsto dalla Costituzione. Il tutto avverrà sotto la sorveglianza dei vigili».

 

La reazione dei promotori dell’iniziativa — che avviene ormai da anni — guidati da Alberto D’Angelo è stata immediata: noi il 26 saremo al cimitero per la messa.

 

Don Oreste Mori ha sentito il vescovo. Ed è lo stesso cappellano che spiega: «Ho parlato col vescovo ed ho ricevuto le indicazioni da seguire. la messa del 26 aprile sarà celebrata senza riferimenti a nessuno, ovvero sarà una messa esattamente come tutte le domeniche. Poi, mi è stato chiesto di impartire la benedizione alle tombe e questo è quanto accadrà. Così stanno le cose».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

15 Aprile 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000