il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


CREMONA

«Zamboni non era libero»
Le accuse di Forza Italia

Polemica politica sul presidente dimissionario di Aem Gestioni. I suoi sostenitori rilanciano i sospetti sulle pressioni dai vertici dell’amministrazione comunale

«Zamboni non era libero»
Le accuse di Forza Italia

Bertusi, Giovetti, Jotta e Ghidotti

CREMONA -  Divampano le polemiche politiche sulle dimissioni di Federico Zamboni da presidente di Aem Gestioni, l’azienda del gruppo Lgh che si occupa di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Zamboni ha denunciato di aver ricevuto pressioni. Forza Italia, il partito ha indicato il nome durante l’amministrazione Perri, ha aggiunto altre benzina sul fuoco nella conferenza stampa convocata venerdì mattina a SpazioComune. Al tavolo il coordinatore provinciale Mino Jotta e il vice Fabio Bertusi, il segretario cittadino Carlalberto Ghidotti e il capogruppo in consiglio comunale Ferruccio Giovetti.
«Zamboni si sentiva vincolato, non libero di prendere le decisioni che riteneva opportune per la società», ha accusato Ghidotti che, in questi giorni, è rimasto continuamente in contatto con l’ex numero uno di Aem Gestioni. La riunione, aperta e subito chiusa, della commissione di Vigilanza sul futuro dell’inceneritore è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

 

LEGGI DI PIU' SULLA PROVINCIA DI SABATO 14 MARZO

13 Marzo 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000