il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Senza fine la violenza sulle donne

A Cremona segnalati tre casi a settimana

Senza fine la violenza sulle donne

CREMONA - Un 8 marzo all’insegna della speranza, per le donne cremonesi, ma anche di dati che delineano un progressivo peggioramento sul fronte delle violenze subite, a cominciare da quelle domestiche, che sono una piaga. Nelle prime settimane del 2015, lo sportello cremonese dell’Associazione incontro donne antiviolenza (Aida), hanno ricevuto quasi trenta segnalazioni relative a vicende che sono altrettanti pugni allo stomaco. Ogni settimana tre donne hanno trovato il coraggio di parlare dell’infermo nel quale sono finite. Un incremento notevole (e preoccupante) rispetto all’anno scorso, quando, in dodici mesi, le segnalazioni si erano fermate a quota 77.

«Si va dai maltrattamenti in famiglia alle violenze fisiche e psicologiche allo stalking. In circa un terzo dei casi segnalati — ha spiegato la presidente di Aida Cremona, Monica Pedroni — le donne che ci contattano sono straniere. Il primo consiglio che diamo è quello di non isolarsi. Di non avere timore di parlare delle proprie difficoltà perché è proprio su quello che fanno leva gli uomini che introducono nella relazione violenze di ogni tipo. E’ un consiglio importante perché le donne, spesso, hanno vergogna a parlare dei loro problemi. Si rivolgono ai nostri centri antiviolenza, inclusi quelli gestiti a Crema e Casalmaggiore, oppure chiamano il numero nazionale 1522 le cose possono iniziare a cambiare. La tela che tende chi maltratta le donne va avanti per anni. E le vittime, spesso capiscono con grande ritardo la situazione nella quale sono finite».

Per invertire la rotta, Aida punta molto sulla prevenzione, come dimostrano i numerosi incontri nelle scuole (Superiori, medie e anche elementari). Contattare Aida è facile. La sede è in via Palestro 34. Ai numeri 338 - 9604533 e 0372 - 801427, vengono forniti gli orari di apertura.

05 Marzo 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000