il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


VESCOVATO

Ladri in casa, via i ricordi di una vita

I malviventi sono entrati forzando una finestra sul retro della villetta e hanno messo tutto sottosopra

Ladri in casa, via i ricordi di una vita

Un'auto dei carabinieri

VESCOVATO — I ladri hanno approfittato dell’assenza della proprietaria per fare irruzione nella sua villetta e rubarle i ricordi di una vita. E’ successo martedì pomeriggio in un’abitazione di via Fratelli di Dio, in un quartiere residenziale dove nelle ultime settimane erano stati messi a segno almeno altri tre furti. I banditi hanno messo sottosopra le stanze e sono fuggiti con i gioielli, il cui valore è ancora da quantificare con precisione, e con alcune decine di euro in contanti. Sul raid, adesso, indagano i carabinieri della stazione locale, guidati dal maresciallo Adriano Garbino. La donna, che vive da sola, era uscita di casa intorno alle 14 ed è rientrata dopo le 19. La gang, dunque, è entrata in azione di pomeriggio, probabilmente quando il sole era già calato, per ridurre al minimo il rischio di essere vista dal vicinato. Dopo aver scavalcato la recinzione, i ladri hanno attraversato il giardino e hanno raggiunto la finestra del bagno sul retro della villetta. A quel punto hanno forzato le imposte e sono entrati in casa. Una volta entrati nelle camere da letto si sono scatenati, rovistando negli armadi e nei comodini e riempiendosi le tasche con i gioielli della donna, ovvero catenine, anelli e bracciali d’oro. Si sono infilati in tasca anche qualche decina di euro, poi sono scappati senza essere visti dai residenti e si sono dileguati nel nulla. Intorno alle 19.30 la proprietaria è tornata a casa e si è accorta del furto.

«Prima ho notato i quadri spostati dai muri — racconta — poi sono andata in camera da letto e ho trovato la stanza completamente sottosopra, hanno svuotato i cassetti, buttando tutto all’aria. L’amarezza è enorme, non tanto per il danno economico, quanto perché mi hanno portato via tutti i ricordi e hanno rovistato in mezzo alle mie cose». La proprietaria ha telefonato subito alle forze dell’ordine, e in via Fratelli di Dio è arrivata una pattuglia dei carabinieri. I militari hanno effettuato un sopralluogo e hanno avviato subito le indagini.

18 Febbraio 2015

Commenti all'articolo

  • They

    2015/02/19 - 21:09

    Prenderli a bastonate due a due fino a quando sono dispari...

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000