il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Il cimitero potrebbe riaprire giovedì 19
Il comune: chiuso per pubblica incolumità

Il cimitero potrebbe riaprire giovedì 19
Il comune: chiuso per pubblica incolumità

La devastazione provocata dalla neve al cimitero di Cremona

CREMONA - "Il cimitero è chiuso per pubblica incolumità e sicurezza sul lavoro. Stiamo accelerando al massimo per riaprire giovedì 19 febbraio”. Questa la risposta dell’Amministrazione comunale alle critiche sollevate sulla chiusura del Civico Cimitero.

"L'eccezionale nevicata verificatasi nella notte di giovedì 5 febbraio e nella giornata del 6 febbraio, accompagnata da un forte dal forte vento che ha raggiunto una velocità di 80 km all'ora, ha danneggiato il 40% delle essenze presenti. Un evento straordinario, mai verificatosi prima d'ora e con simili conseguenze. Venerdì 6 febbraio il dirigente del Settore Lavori Pubblici Marco Pagliarini, accompagnato dal sindaco del Comune di Cremona Gianluca Galimberti, ha effettuato un sopralluogo per verificare la situazione. Il Comune ha poi emanato un’ordinanza di chiusura a tutela della pubblica incolumità per i giorni immediatamente successivi, fino a domenica 8 febbraio 2015. Nel frattempo sono state subito attivate le squadre per lo sgombero della neve. Puliti i principiali viali del Cimitero, sono state incaricate alcune cooperative, che già si occupano per il Comune della manutenzione del verde pubblico, di tagliare le piante sradicate, mettere in sicurezza tutte le altre e portare via alberi e rami. A seguire è stata emanata un’altra ordinanza di chiusura del Cimitero da lunedì 9 febbraio a sabato 14 febbraio sempre per pubblica incolumità e sicurezza dei lavoratori, non per la presenza della neve (già sgomberata), garantendo però lo svolgimento di tutti i funerali e lo svolgimento della cerimonia per il “Giorno del Ricorso”. Inoltre, da domenica 15 febbraio, il Comune ha riaperto l’area nord del Cimitero, mantenendo chiusa la restante parte del Cimitero sempre per pubblica incolumità e sicurezza. Dato che il Cimitero di Cremona è un bene vincolato, lunedì 16 febbraio il dirigente Marco Pagliarini ha effettuato un sopralluogo con un responsabile della Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici per le provincie di Brescia, Cremona e Mantova che ha preso atto dei lavori di sistemazione e ha condiviso il percorso che porterà alla riapertura. L’obiettivo è quello di terminare le operazioni entro mercoledì 18 febbraio per riaprire il Cimitero giovedì 19 febbraio. Corre l'obbligo di precisare che le salme in attesa di tumulazione sono due e i tecnici sono al lavoro perché possano essere effettuate nei tempi più rapidi possibili. Continuano a svolgersi regolarmente, invece, funerali e cremazioni. Per quanto riguarda la Nuova Attima, si ricorda che è una società a responsabilità limitata che ha vinto l’appalto temporaneo (4 mesi) riguardante le attività cimiteriali e si precisa che non si è affiancata dai dipendenti comunali. Un funzionario interno è stato incaricato di controllare l’operato della ditta, secondo quanto previsto dal capitolato di gara. E' in preparazione la gara europea per l’affidamento delle attività cimiteriali".

17 Febbraio 2015

Commenti all'articolo

  • paolo

    2015/02/17 - 14:02

    Dilettanti allo sbaraglio....ma in tutto questo bailamme l Assessore competente (già ma con questa polverizzazione di deleghe chi è?) ha fatto sentire la sua voce e soprattutto il suo pensiero?

    Rispondi

  • paolo

    2015/02/17 - 13:01

    Dilettanti allo sbaraglio.....

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000