il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Calcioscommesse, chiuse le indagini
130 persone indagate per frode

Fra i nomi di spicco Conte, Signori, Bettarini e l'ex grigiorosso Paoloni

Calcioscommesse, chiuse le indagini
130 persone indagate per frode

CREMONA - Calcioscommesse: è stato depositato il 415 bis, atto di chiusura delle indagini (che precede la richiesta di rinvio a giudizio) nei confronti di 130 indagati tra calciatori, ex calciatori, allenatori e dirigenti sportivi.

Antonio Conte, attuale ct  della Nazionale, è accusato di frode (ma i fatti risalgono quando allenava il Siena) insieme al suo vice Stellini e a Dario Passoni, Mirco Poloni, Carlo Gervasoni e Filippo Carobbio (i pentiti dell'inchiesta), Luigi Sala, Terzi, Ferdinando Coppola, Alessio Garlini  e il preparatore Savorani in quanto "in concorso fra loro offrivano e promettevano denaro o altre utilità o ne accettavano offerta o promessa o comunque  compivano atti, anche fraudolenti, diretti a ottenere un risultato diverso da quello conseguente al corretto e leale svolgimento dell'incontro Albinoleffe- Siena del 29 maggio 2011, e comunque un risultato conforme alle scommesse effettuate". 

Tra gli indagati l'ex portiere della Cremonese Marco Paoloni che per l'accusa "avvelenò i compagni durante Cremonese-Paganese in concorso con l'allibratore Erodiani e il dentista Pirani".

Nell'elenco figurano anche i nomi di Beppe Signori e Stefano Bettarini.    

09 Febbraio 2015

Commenti all'articolo

  • Andreassi

    2015/02/10 - 10:10

    Allora, facciamo pulizia nel mondo del calcio?

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000