il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


CREMONA

Il Comune: 'Il piano neve ha funzionato
Un intervento di oltre 100 mila euro'

'Alle polemiche fuori luogo rispondiamo con i numeri. Grazie a tutti coloro che hanno lavorato ininterrottamente in queste ore'

Il Comune: 'Il piano neve ha funzionato
Un intervento di oltre 100 mila euro'

Intervento per il sottopasso allagato

CREMONA - Cinquanta lame (tutte quelle a disposizione) sono state messe in azione dalle 22.15 di giovedì 5 febbraio ininterrottamente per venti ore, fino alle ore 18 di venerdì 6 febbraio: 6 spargisale sono usciti nella notte di giovedì per evitare la formazione di ghiaccio e per favorire lo scioglimento della neve; 4 pale in appoggio alle lame e 10 squadre per lo sgombero neve si sono messe al lavoro fin dalle ore 5.30 di venerdì mattina. Sono solo alcuni numeri del Piano Emergenza Neve messo in atto dal Comune di Cremona, in sinergia con Aem Gestioni, fin dalle ore 17 di giovedì 5 febbraio con la prima uscita dei mezzi spargisale. Lo sgombero neve è proseguito ininterrottamente nella notte tra venerdì e sabato, per tutta la giornata di sabato e continuerà nella notte tra sabato e domenica e per tutta la giornata di domenica per portare via la grande quantità di neve che necessariamente permane ancora ai lati delle strade. Sette lame, ancora nella giornata di sabato (dalle ore 7), sono state inviate ad affrontare i punti critici. Le lame, infatti, possono operare solo dove la coltre di neve raggiunge un certo spessore. “L’intervento è stato al massimo delle forze - è la dichiarazione congiunta dell’Assessore al Territorio e alla Salute del Comune di Cremona Alessia Manfredini e del Direttore Enrico Ferrari di Aem Gestioni -. La nevicata ha raggiunto, in poche ore, un livello straordinario (50 centimetri) in confronto a città vicine e il Piano è stato messo in atto nei tempi giusti e con le giuste modalità. Il ringraziamento va a tutti coloro, dipendenti del Comune e di Aem, agenti della Polizia Locale, operai, forze dell’ordine e Vigili del fuoco, che hanno lavorato ininterrottamente in queste ore. Grazie anche a tutti i cittadini e ai volontari che hanno collaborato”. L’intervento sulla neve, dalle prime stime, ha avuto un costo di oltre 100mila euro. Grande attenzione continua ad essere riservata alla messa in sicurezza delle piante. 

Il sindaco del Comune di Cremona Gianluca Galimberti con tutta la Giunta e i vertici di Aem Spa e Aem Gestioni hanno seguito da vicino tutte le operazioni dalla Centrale Operativa all’ex Macello e facendo alcuni sopralluoghi in centro e nelle periferie. “Alle polemiche fuori luogo rispondiamo con i numeri del lavoro svolto - dichiara l’Assessore Alessia Manfredini -. Con 50 centimetri di neve qualche disagio è inevitabile, ma il Piano complessivamente ha retto. Ora continuiamo a lavorare in sinergia con Aem Gestioni per portare a termine il lavoro, contiamo i danni e operiamo subito per risolverli”.


I NUMERI


Giovedì 5 febbraio 2015
- Ore 17.00: uscita spargisale
- Ore 22.15: uscita 5 lame
- Ore 22.30: uscita altre 6 lame
- Ore 22.45: uscita altre 5 lame
- Ore 23.00: uscita altre 11 lame
- Ore 23.15: uscita altre 17 lame
- Ore 23.30: uscita altre 3 lame
- Ore 23.45: uscita altre 3 lame
- Totale: 50 lame, oltre a 6 spargisale


Venerdì 6 febbraio 2015
- Ore 5.30- 6.00: 4 pale in appoggio alle lame
- Ore 5.00: 10 squadre, oltre a personale della Nettezza Urbana per pulizia marciapiedi
- Ore 10.15-11.30: uscita 2 squadre per sgombero neve
- Totale: 50 lame hanno continuato l’attività mediamente fino alle 18 circa (ultima lama ha smesso di lavorare alle 22.00)
- Pulizia dei principali parcheggi
- Sgombero neve continua nella notte


Sabato 7 febbraio 2015
- Ore 5.00: 6 squadre, oltre a personale della Nettezza Urbana per pulizia marciapiedi
- Dalle ore 7.00: 7 lame
- Pulizia cimitero e palazzetto dello sport
- Sgombero neve continua nella notte


Domenica 8 febbraio 2015
- Proseguono attività di sgombero neve

07 Febbraio 2015

Commenti all'articolo

  • valeria

    2015/02/10 - 13:01

    SCANDAOLOSO! SOLO PERCHE' HANNO PULITO DUOMO E LIMITROFI DICONO CHE HA FUNZIONATO? COME USARE IL DEODORANTE PER NON LAVARSI. CI SONO CUMULI DI GHIACCIO CHE LIMITANO LE CARREGGIATE E LA VISUALE IN PIENA CITTA' ANCORA OGGI 10/2/2015.- IO DIREI CHE QUEST'ANNO NON PAGHIAMO TASSE AL COMUNE. INIZIAMO DAI PICCOLI A FAR RICONOSCERE LE COLPE, POI MIGLIORERA' ANCHE L'ITALIA. CHE DITE?

    Rispondi

  • valeria

    2015/02/10 - 13:01

    SCANDAOLOSO! SOLO PERCHE' HANNO PULTI DUOMO E LIMITROFI DICONO CHE HA FUNZIONATO? COME USARE IL DEODORANTE PER NON LAVARSI. CI SONO CUMULI DI GHIACCIO CHE LIMITANO LE CARREGGIATE E LA VISUALE IN PIENA CITTA' ANCORA OGGI 10/2/2015.- IO DIREI CHE QUEST'ANNO NPN PAGHIAMO TASSE AL COMUNE. INIZIAMO DAI PICCOLI A FAR RICONOSCERE LE COLPE, POI MIGLIORERA' ANCHE L'ITALIA. CHE DITE?

    Rispondi

  • Antonio

    2015/02/09 - 10:10

    Si fanno i complimenti da soli, l'arroganza non ha limiti.

    Rispondi

  • DAVIDE

    2015/02/08 - 12:12

    Ci informano che hanno deciso che è andato tutto nel migliore dei modi. Prendiamo atto.

    Rispondi

  • claudia

    2015/02/08 - 12:12

    Buongiorno vi scrivo da Firenze xche mia suocera vive a Casalbuttano e uniti in una cascina dove manca la corrente da venerdì mattina, mio suocero e' cardiopatico,quindi senza riscaldamento la situazione è grave.Vorrei sapere come mai in situazioni di emergenza come questa non è stato allestito dalla protezione civile dei luoghi (tipo palestre) x ospitare almeno la notte al caldo famiglie con bambini o anziani malati? Grazie

    Rispondi

    • valeria

      2015/02/10 - 14:02

      ma Claudia? ma se in città manco hanno pulito le strade?che ti credi che abbiano pensato a chi stava fuori e di molto?paesi limitrofi ed anche quartieri in città hanno avuto elettricità od acqua assenti, e nessuno nessuno ha avuto un riscontro da nulla che fosse una rappresentativa di Comune od altro..io sono esterrefatta!

      Rispondi

Mostra più commenti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000