il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


SORESINA

Le notti della cometa Lovejoy

Il corpo celeste è visibile anche a occhio nudo. Questa sera, venerdì 30, Osservatorio aperto al pubblico

Le notti della cometa Lovejoy

La foto della cometa scattata da Ghisleri

SORESINA — Venerdì 30 e sabato 31 sono i giorni della cometa e i soci del gruppo astrofili soresinesi sono pronti per un’osservazione ‘stellare’ e l’Osservatorio astronomico pubblico di via Matteotti 4 è aperto questa sera (venerdì 30) a tutti gli appassionati.

Osservabile da prima di Natale, Lovejoy, il corpo celeste che prende il nome dal nome dell’astronomo australiano che l’ha scoperta il 17 agosto 2014, sarà oggi al perielio (il punto della traiettoria della cometa più vicino al Sole) e sarà ben visibile nel cielo serale.

Gli astrofili soresinesi hanno seguito sin da fine dicembre la cometa, anche con un paio di uscite sulle montagne della bergamasca ma senza troppa fortuna.

Questa sera, dunque, potrebbe essere la volta buona: l’osservatorio di Soresina sarà aperto a partire dalle ore 21 per l’osservazione del cielo con i telescopi, con ingresso libero e gratuito. "Abbiamo cambiato il giorno di osservazione perché le previsioni danno cielo sereno per stasera e coperto domani sera", chiariscono dall'Osservatorio.


In caso di cielo sereno, oltre alla cometa Lovejoy, sarà possibile osservare la Luna, Giove, e gli oggetti più luminosi. Questo è il periodo migliore, in cui la cometa, finalmente alta nel cielo e al massimo della sua luminosità, sta dando il meglio di sè.

«Purtroppo — spiega Cristian Ghisleri, vice presidente del Gruppo astrofili soresinesi — siamo in una fase di Luna crescente, e proprio la Luna, che domani sarà già ben oltre il primo quarto, potrebbe rovinare lo spettacolo». Lovejoy è ben visibile come un batuffolo azzurro-verde già con un semplice binocolo anche dai nostri cieli (in assenza di nebbia o foschia), mentre già con un medio telescopio è possibile apprezzare un accenno di coda. Purtroppo per vederla ad occhio nudo sono necessari i cieli limpidi e secchi di montagna.

Il Gruppo astrofili soresinesi organizza periodicamente durante l’arco dell’anno diversi eventi. Oltre alla cometa Lovejoy di queste settimane, il 2015 riserverà agli appassionati una spettacolare eclisse parziale di Sole la mattina del 20 marzo e un’altrettanto spettacolare eclisse totale di Luna la notte fra il 27 e il 28 settembre. Oltre a questi eventi, lunedì 6 aprile l’Osservatorio sarà aperto nel pomeriggio per l’osservazione del Sole ai telescopi, grazie agli appositi filtri in dotazione. Il gruppo astrofili soresinesi dedica un occhio di riguardo alle scolaresche. È possibile infatti concordare sessioni osservative o brevi lezioni con gli insegnanti o gruppi di studenti. Infine un appello: «Siamo sempre alla ricerca di volontari e appassionati — spiega Ghisleri — che vogliano darci una mano nella gestione delle nostre attività e nella manutenzione dell’Osservatorio. Non occorrono competenze specifiche, basta la passione, la costanza e la voglia di imparare cose nuove».

30 Gennaio 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000