il network

Giovedì 23 Novembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

La MOSTARDA
Un fantastico concentrato di “archeologia alimentare” sulle nostre tavole

La MOSTARDA

 

Blog


CREMONA

Un uomo libero nella città in ostaggio

L'immagine simbolo è l'avvocato Antonioli tra scontri e lacrimogeni

Un uomo libero nella città in ostaggio

L'avvocato Pietro Antonioli sabato in bici nell'area degli scontri

CREMONA - E su Facebook ricorre, condivisa come un simbolo subito riconosciuto dal popolo della Rete, la fotografia scattata nel pieno degli scontri da Mauro Zanetti: cremonese, ha colto il passaggio di un ciclista che, cappotto e cappello in testa, tra i fumogeni attraversa via Dante nelle mani dei black bloc. Pedala nella guerra. È l’avvocato Pietro Antonioli. Un uomo libero nella città in ostaggio.

26 Gennaio 2015