il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Danni superiori al mezzo milione di euro
L'indagine coinvolge una decina di questure

Al vaglio delle forze dell'ordine il mare magnum di immagini per identificare i violenti

Danni superiori al mezzo milione di euro
L'indagine coinvolge una decina di questure

Il mare magnum di immagini è al vaglio delle questure

CREMONA - Via Dante e il primo tratto di via Mantova sono un cantiere aperto pieno di rabbia. Sette banche, il negozio Wind all’incrocio con via Brescia e una sala giochi assaltati e devastati. I danni, nel complesso, ammontano a mezzo milione di euro. Una stima prudente, che da qui a qualche ora potrebbe essere ritoccata al rialzo. E non di poco.

Per ora non si hanno notizie di indagati. Decine di questure sono coinvolte nell'indagine e nella verifica dell'enorme quantità di immagini e video che hanno immortalato la devastazione di Cremona per arrivare a identificare i criminali che provenivano da una ventina di province anche se l'inchiesta punta nello specifico sul gruppo di 150 romani.

 

Servizi e approfondimenti su La Provincia di lunedì 26 gennaio

 

25 Gennaio 2015

Commenti all'articolo

  • GIORGIO

    2015/01/30 - 20:08

    ..in una nazione civile questi schifos... sono arrestati sul posto e ...(beh!! ometto altrimenti direbbero "che fascista!" , unica cosa che sanno dire). Qui in italietta devi anche fare attenzione a come li fermi ,ovviamente con gentilezza, ma magistrati e politici si sono mai chiesti perche' sul dizionario questi soggetti , in ogni parte del mondo , vengono chiamati delinquenti?? perche' trasgrediscono le leggi ed aggrediscono l'Autorita' preposta che , solo qui nell'italiota buonista, non viene tutelata!!ovvio!! abbiamo gli ex sessantottini ora ai vertici (coloro che lanciavano di tutto contro gli "sbirri" negli scontri di piazza) e che ora allo sbirro/celerino dettano legge.beh!! che Dio (tra qualche anno dovremo dire Allah ) ce la mandi buona!ah!! in Italia i vigliacchi che hanno sfasciato Cremona , soprattutto sui mass media, li si chiama "quei ragazzi"" quei giovani irrequieti" figli di papa' annoiati che presi da soli sono il "due di briscola".Nemmeno a donne sanno andare.inutil

    Rispondi

  • They

    2015/01/26 - 07:07

    Chi paga tutto questo? I "compagni"? No come sempre pagheremo noi. Basta centri sociali, basta protezione a persone violente. In questi casi la polizia deve avere carta bianca e fermare questi delinquenti violenti con QUALSIASI MEZZO!!!

    Rispondi

  • Antonio

    2015/01/26 - 00:12

    Personalmente penso che quando uno sbaglia dovrebbe pagare, togliamo un quinto dello stipendio al sindaco, consiglieri, prefetto e questore e usiamoli per ripagare i danni.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000