il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

M5S: ferma condanna degli atti di violenza

"Ora vogliamo e dobbiamo avere delle risposte chiare dal sindaco"

M5S: ferma condanna degli atti di violenza

I facinorosi responsabili della guerriglia urbana

CREMONA - Comunicato congiunto M5S di Cremona, Danilo Toninelli deputato M5S alla Camera.

"Il M5S condanna fermamente gli atti di violenza perpetrati da queste frange di facinorosi durante la manifestazione antifascista organizzata dal Centro Sociale Dordoni. Nulla di tutto questo ha a che vedere con i valori costituzionali della società civile italiana in cui tutti noi ci riconosciamo. Esprimiamo totale solidarietà e apprezzamento alle Forze dell’Ordine che hanno operato per limitare i danni , preservare al meglio la sicurezza pubblica, la salute dei cittadini e ai militari rimasti feriti durante gli scontri. Solidarietà sempre e comunque alla moglie di Emilio Visigalli, i cui ripetuti appelli per una manifestazione non-violenta sono stati intenzionalmente e vilmente disattesi , da chi strappandole il ruolo di protagonista nell’ apertura del corteo, le si è sostituito, per iniziare contro la sua volontà azioni di ingiustificata e gratuita violenza. Però ora vogliamo e dobbiamo avere delle risposte chiare dal sindaco Galimberti, responsabile locale della pubblica sicurezza: chi ha dato l’autorizzazione di tale manifestazione e sulla base di quali considerazioni l’ha concessa? Se non è stata da nessuno autorizzata perché non sono state verificate le identità dei criminali che si sono permessi di violare la nostra città? E’ verosimile che tra le istituzioni locali non si sapesse anticipatamente del sopraggiungere in città di frange estremiste e pronte alla guerriglia? Perché, allora, non si sono adottate misure di prevenzione per evitare che tutto ciò accadesse ad esempio perquisendo coloro che scendevano da treno speciale in stazione? Sono domande che non solo il M5S ma i cittadini stessi continuano a porsi e a cui va doverosamente data una risposta".

25 Gennaio 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000