il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


MONTICELLI

Bocconi avvelenati sull'argine

Ingeriti da tre cani, curati e salvati. Cinque cuccioli abbandonati sotto il cassonetto

Bocconi avvelenati sull'argine

I cuccioli abbandonati sotto il cassonetto

MONTICELLI — Cani avvelenati lungo l’argine di Po e cuccioli abbandonati vicino al cassonetto dell’immondizia: due distinti episodi avvenuti nel borgo pallavicino hanno colpito molto gli amanti degli animali. Innanzitutto è tornato l’incubo dei bocconi killer: tre i cani che nei giorni scorsi sono stati male, a causa di piccole ‘polpette’ sospette che hanno mangiato lungo il percorso ciclopedonale dell’argine. Misteriosi bocconi sono stati trovati anche a Castelvetro nei pressi dell’area verde situata dietro all’ufficio postale, ma fortunatamente non sembrano avere avuto alcuna conseguenza sugli amici a quattro zampe. Le analogie sono però sufficienti per fare scattare l’allerta fra le famiglie che possiedono cani o gatti e che, soprattutto con i primi, si recano lungo l’argine per passeggiate. E’ proprio lì che tre cani hanno trovato, fra l’erba, misteriosi pezzetti di carne. In tutti i casi l’attenzione dei proprietari è stata fondamentale: quando hanno notato l’animale fermo a mangiare si sono subito prodigati per fare sputare quel che restava del boccone. Gli animali (due in particolare) hanno comunque accusato leggeri sintomi da avvelenamento. Grazie alle cure e al fatto che probabilmente la sostanza nociva era stata assunta in dosi ridotte, i cani si sono ripresi. Per quanto riguarda le piccole polpette trovate in via Soresina a Castelvetro, dove in passato si erano verificati vari spiacevoli episodi di avvelenamento che avevano interessato le colonie feline, non sarebbero invece stati segnalati animali colpiti: alcuni frequentatori del parchetto hanno provveduto a prendere gli strani bocconi e a gettarli prima che potessero diventare pericolosi. Gesto odioso anche quello di ieri mattina: qualcuno ha abbandonato, in un contenitore chiuso lasciato sotto al cassonetto dell’immondizia del cimitero di Monticelli, cinque dolcissimi cagnolini. Li ha trovati, infreddoliti e spaventati, un passante che li ha sentiti piangere. E’ probabile che fossero lì dalla notte precedente. Il Comune se ne è preso cura e li ha infine portati al centro cinofilo ‘Happy days’ di Monticelli, con il quale è convenzionato: chi volesse adottarli può contattare proprio il centro. Verranno visionate le immagini della telecamera del cimitero, per cercare di individuare la persona che ha abbandonato i cagnolini.

25 Gennaio 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000