il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Razziano i cavi di rame, incastrati dai carabinieri

Due romeni arrestati e processati

Razziano i cavi di rame, incastrati dai carabinieri

Cavi di rame in una foto di repertorio

CREMONA - Mentre, anche a Cremona e nei tratti di linea che attraversano il Cremonese, si guarda con qualche preoccupazione alla tenuta degli scambi che potrebbero essere messi a dura prova dal gelo, il furto di oltre due tonnellate in rame di cavi antighiaccio, che assicurano proprio il riscaldamento dei deviatoi sulla tratta Bologna-Lodi-Milano è stato sventato dai carabinieri di Lodi su segnalazione di un cittadino. I due autori, romeni, sono stati arrestati e già processati. Uno è finito in carcere, l’altro ai domiciliari. La razzia avrebbe potuto causare anche il blocco della circolazione. L’allarme è stato lanciato all’Arma quando un residente di Tavazzano, fra l’altro uno degli snodi che spesso crea problemi ai pendolari locali, ha notato movimenti anomali vicino alla ferrovia. E’ stata una pattuglia del nucleo radiomobile ad intervenire, riuscendo a sorprendere i due che avevano appena caricato i cavi su un autocarro. Tutto è stato sistemato dai tecnici di Rfi.

29 Dicembre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000