il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


CREMONA

Appartamento 'fantasma'
Natale, vacanza beffa

Quattro ragazzi cremonesi hanno perso la caparra

Appartamento 'fantasma'
Natale, vacanza beffa

Una pista da sci

CREMONA - I contatti, sempre via Internet, erano stati tutti improntati alla massima serietà e alla cortesia. Tanto che, alla fine, trovare l’accordo sulla caparra non era nemmeno stato un problema: 250 euro per quattro giorni e il resto alla fine delle vacanze di Natale trascorse in montagna. Peccato che l’appartamento affittato non esistesse. Beffa di Natale per quattro amici cremonesi residenti fra città e provincia. E del loro interlocutore, ovviamente, più nessuna traccia. Una truffa a tutti gli effetti. Oltre che, purtroppo, un ‘grande classico’ del periodo. Tanto che, in passato, i precedenti sono stati decine. Clamoroso, di recente, il raggiro delle multiproprietà. Lo specchietto per le allodole: un viaggio-premio comunicato con una telefonata, la convocazione per ritirare il buono per il viaggio e poi i ‘fortunati vincitori’ che, in un’atmosfera di esaltazione crescente, vengono convinti a firmare un contatto che dà loro la possibilità di accedere, a condizioni di favore, presso strutture alberghiere o appartamenti in luoghi da sogno, in Italia e all’estero, per alcune settimane, in determinati periodi dell’anno. La spesa non è di poco conto: fino a 20mila euro. Ma sembra valerne la pena. Peccato che dietro quel contratto non ci sia proprio nulla. Carta straccia. Rabbia e amarezza. La stessa che stanno provando, in queste ore, i quattro ragazzini caduti nel tranello. Natale a casa. Con 250 euro in meno.

29 Dicembre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000