il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

La Regione finanzia proposte no-slot

Progetti da presentare entro il 31 gennaio 2015

La Regione finanzia proposte no-slot

Giocatore davanti a una slot

CREMONA - «Prosegue spedito il percorso di Regione Lombardia per contrastare la ludopatia. A inizio anno, infatti, apriremo un bando per finanziare progetti mirati a stoppare il dilagare del gioco d’azzardo patologico. E in tal senso, già da oggi sollecitiamo tutti i nostri sindaci, dalla più grande città al più piccolo dei Comuni, a dare un primo contributo a questa nostra azione. Chiediamo loro di inviarci idee e proposte per le iniziative utili a fermare questa piaga sociale».

Lo ha detto l’assessore al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo di Regione Lombardia Viviana Beccalossi, team leader della Giunta Maroni per le iniziative legate al contrasto alla ludopatia, piaga sociale anche nella provincia di Cremona, annunciando l’invito ai Comuni a presentare idee e progetti in tema di prevenzione e contrasto al gioco d’azzardo patologico, argomento che l’assessore Beccalossi ha trattato una settimana fa nella sede della Regione Lombardia, di Brescia, di fronte ai giornalisti. Coinvolte anche le associazioni.

«I numeri del dramma ludopatia — ha proseguito l'assessore Beccalossi — ci hanno dato le dimensioni di questo problema e sono serviti per varare una legge regionale che si occupa di questo tema. Ora vogliamo fare un ulteriore salto di qualità. Per questo ci serve capire come utilizzare al meglio le risorse che il presidente Maroni ha deciso di destinare a questo settore. Nessuno meglio degli amministratori locali, che ogni giorno si trovano ad affrontare sul proprio territorio questa piaga sociale, può indicarci, anche con l’aiuto delle associazioni, le iniziative più efficaci. Grazie ai contributi raccolti, saremo in grado di costruire un bando, il più efficace possibile».

Suggerimenti entro il 31 gennaio. I suggerimenti potranno essere inviati fino al 31 gennaio del 2015. Tutte le informazioni si trovano sul sito www.noslot.regione.lombardia.it. «I criteri del bando che apriremo nei prossimi mesi — ha continuato Viviana Beccalossi — saranno definiti sulla base dei suggerimenti pervenuti. Nei prossimi due anni potremo, in questo modo, finanziare con un massimi di 50mila euro i migliori progetti». Finanziamenti. «Siamo orgogliosi — ha concluso l'assessore Beccalossi — di avere approvato una legge che ha dato gli strumenti ai Comuni per limitare la diffusione delle slot, così come siamo contenti che molti Comuni utilizzano già questo strumento per combattere questa battaglia. Da domani vogliamo dare loro un’arma in più, finanziandoli concretamente».

21 Dicembre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000