il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


CREMONA

Pd, la minoranza all’attacco
Sulle nomine tradite le regole

Pd, la minoranza all’attacco
Sulle nomine tradite le regole

CREMONA - Continua a tenere banco nel Pd, la principale forza della coalizione guidata dal sindaco Gianluca Galimberti, il caso delle nomine nei consigli di amministrazione delle aziende partecipate. Con un occhio alla partita ancora in corso, quella sul rinnovo dei vertici di Aem, la minoranza interna del partito, che non gradisce (eufemismo) la cancidatura da parte dellla maggioranza dell' ex asessore provinciale e politica di lungo corso Fiorella Lazzari, non arretra. Anzi, contrattacca sbandierando un documenti ufficiale che prescrive tra i criteri per la scelta dei 'nominandi' "il ricambio generazionale". 'Linee guida per la scelta dei soggetti da indicare ai fini della nomina nei cda di societa' pubbliche e/o a partecipazione pubblica': questo il titolo chilometrico del testo di cui ha parlato Il consigliere comunale dem Luca Burgazzi, uno degli esponenti della minoranza raccolta intorno a Roberto Poli, nel corso della direzione cittadina del Pd, riunita per la prima volta giovedi' scorso per ascoltare la relazione del neo segetario Roberto Galletti e votare la sua segreteria (composta da Luigi Lipara, Francesca Baldini, Eleonora Sessa, Santo Canale, Giuseppe Tadioli, Lia Beccari).

08 Dicembre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000