il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Alticci al volante, condannati a imbiancare le scuole

Grazie a una convenzione tra il tribunale e l'istituto Cremona Quattro

Alticci al volante, condannati a imbiancare le scuole

Il tribunale di Cremona

CREMONA - Per chi alza il gomito e si mette al volante, se beccato, la ‘redenzione’ sono i lavori sociali. Già impiegati come giardinieri nelle Serre comunali o in attività presso associazioni, oggi i condannati per guida in stato di ebbrezza hanno una opportunità in più. Potranno gratuitamente dare una mano alle scuole che, si sa, non hanno soldi, e riciclarsi in imbianchini, giardinieri o falegnami. Potranno tinteggiare gli edifici, oppure le porte e le finestre, pulire aule, palestre e laboratori, fare manutenzione dei serramenti e tenere in ordine gli spazi verdi degli istituti. Ciò grazie a una convenzione stipulata tra il presidente del tribunale, Ines Marini, e Barbara Azzali, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Cremona Quattro (la sede è in via Corte) che comprende gli asili di Bonemerse, Corte, Mentana, Villetta e il Boscoincantato di Gerre, le elementari Fratelli Cervi, Visconti, don Primo Mazzolari e di Gerre de’ Caprioli, e la media Anna Frank.

La convenzione prevede che i lavori di pulizia di aule, palestre e laboratori siano fatti in orari non coincidenti con l’attività didattica, la manutenzione degli spazi verdi «nell’ambito degli orari del servizio scolastico, ma di sospensione dell’attività didattica» e cioè «dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 18,30 per i plessi della primaria, e dalle 13,30 alle 18 per la scuola secondaria di primo grado».

Il protocollo d’intesa decorre dal 20 ottobre scorso e avrà la durata di due anni. In caso di svolgimento positivo del lavoro di pubblica utilità, il reato si estingue, la confisca del veicolo viene revocata e la sospensione della patente ridotta alla metà.

Leggi di più su La Provincia di giovedì 6 novembre

05 Novembre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000