il network

Lunedì 28 Maggio 2018

Altre notizie da questa sezione

in corso:

Blog


CREMONA

Scovato latitante albanese ricercato

Alla macchia da due anni, si era creato una falsa identità

Scovato latitante albanese ricercato

CREMONA - Latitante, ricercato dalle forze di polizia di mezza Italia, il 36enne albanese Hoxha Genci è stato incastrato dalla Guardia di finanza di Cremona. L’hanno scovato e arrestato nei giorni scorsi i militari del nucleo di polizia tributaria: lo straniero, alla macchia da due anni, già condannato per stupefacenti, sfruttamento della prostituzione e lesioni gravi, si trovava a Romano di Lombardia, dove presumibilmente poteva sfruttare l’appoggio di alcuni connazionali considerando che in quel paese, in provincia di Bergamo, aveva conoscenze. Lì aveva abitato in passato insieme al fratello e lì, stando almeno agli elementi raccolti, si era rifugiato da qualche mese, vivendo di espedienti e di sporadiche — irregolari — occupazioni da carpentiere dopo essersi allontanato da Alessandria con un unico obiettivo: sfuggire all’ordine di cattura emesso dalla procura della Repubblica del capoluogo piemontese a seguito del cumulo di condanne — cinque anni e sette mesi di reclusione — collezionate a partire dal 2005. Stava tornando a casa, l’immigrato, quando si è ritrovato i finanzieri intorno. E non ha avuto margini per sottrarsi alle manette.

LEGGI IL SERVIZIO SULLA PROVINCIA DI SABATO 1 NOVEMBRE

31 Ottobre 2014

Commenti all'articolo

  • They

    2014/11/01 - 08:08

    Tutto inutile, condanna a 5 anni, 2 sono già passati come latitante, gli altri vengono abbonati dall'indulto, domani è fuori. Meglio se lo lasciavano tornare in Albania.

    Rispondi