il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


SESTO

Cartello provocatorio contro chi sporca strade e marciapiedi

Disappunto dei sestesi contro gli incivili

Cartello provocatorio contro chi sporca strade e marciapiedi

Il cartello provocatorio

SESTO — Il disappunto dei sestesi contro gli incivili che sporcano strada e marciapiedi in via delle Corti con i bisognini dei loro cani passa anche attraverso forme di protesta piuttosto singolari. Come quella di preparare un cartello, tanto originale nella forma, quanto inequivocabile nella sostanza, che mani anonime hanno affisso in questi giorni ad un palo dell’illuminazione pubblica proprio lungo la via che porta al cimitero.

L’obiettivo è naturalmente quello di attirare l’attenzione dei tanti residenti che spesso e volentieri passano da queste parti con Bobi e Fido al guinzaglio e di ricordare, specialmente a quelli di loro con la memoria corta, che gli escrementi degli animali vanno raccolti e smaltiti. Lo prescrive tra l’altro anche il regolamento di polizia urbana del Comune, con norme che prevedono multe salate a carico dei padroni che le ignorano. Lo sa bene chi, nel dicembre 2011, è stato immortalato dalle telecamere esterne mentre faceva soddisfare al suo cane le proprie esigenze fisiologiche davanti al municipio senza preoccuparsi di pulire. Riconosciuto, l’uomo ha ricevuto a casa dalla polizia locale tanto di verbale con l’ammenda di 50 euro.

Ironia della sorte, domenica 19 ottobre a due passi dal cartello provocatorio, c’era l’ennesima prova di questo malcostume. Dunque il problema c’è e va risolto. Se serve, anche a suon di multe.

19 Ottobre 2014

Commenti all'articolo

  • luca

    2014/10/23 - 13:01

    Invito l'Amministrazione Comunale e la polizia municipale ad incrementare i controlli e le sanzioni contro chi sporca e crea malcostume con una maggior presidio sul territorio.....

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000