il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Gianluca Mosole, il chitarrista 'a rovescio', domani da Quinto

La rassegna 'Domeniche in Jazz' debutta con il trio del virtuoso trevigiano

Gianluca Mosole, il chitarrista 'a rovescio', domani da Quinto

Gianluca Mosole

CREMONA - In Italia è attualmente uno dei pochissimi esponenti autentici del Jazz Contemporaneo: il chitarrista Gianluca Mosole inaugura domenica 19 ottobre (inizio ore 21.30, ingresso gratuito) da Quinto – locale di Picenengo, alle porte di Cremona – la stagione ‘Domeniche in Jazz’.

Sulla scena musicale dal 1979 – quando, appena 16enne, vinse un concorso indetto dalla casa discografica CBS –, Mosole è un vero e proprio mostro sacro della chitarra, uno tra i pochissimi a suonare da mancino senza invertire le corde: la sua è una tecnica molto complessa che ha dato origine a nuove posizioni e diteggiature. In una carriera disseminata di incisioni (per Polygram, Fonit Cetra, Wea, Sugar…) e di live in tutto il mondo (al fianco di artisti come Peter Erskine e Joe e Gino Vannelli Band, oltre che in apertura a divinità della musica fra cui Miles Davis, Gil Evans, Sting, Al Di Meola e Bill Frisell), Mosole ha dato vita a svariati progetti grazie ai quali ha esplorato i territori del jazz in lungo e in largo tra fusion e pop-jazz fino alle più attuali derive digitali.

Per la sua ultima fatica discografica – intitolata Verona, Studio & Live – lo straordinario chitarrista si è avvalso del supporto di grandi strumentisti come Phil Mer, Simon Dean, Alex Balestrieri e Raffaele Bianco. Quest’ultimo lo affiancherà anche sul palco di Quinto insieme al batterista Giorgio Murer. In questo live il chitarrista/compositore ritorna a riproporre il suo repertorio con pezzi ripresi e rivisti, alcuni inediti e una serie di cover completamente riarrangiate.

18 Ottobre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000