il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

'Stretta' sui bulli senza biglietto

Bus della km presidiati dai vigili, la linea scuola Virgilio-Cambonino la più a rischio

'Stretta' sui bulli senza biglietto

Il vice comandante della Municipale Roberto Ferrari a bordo dei bus Km

CREMONA - Comportamenti arroganti. Bullismo. Spinte. Sputi. Zaini svuotati. Oggetti che volano dai finestrini. A volte gli arroganti fanno leva sulle difficoltà di chi hanno davanti, come evidenziato nei giorni scorsi da alcuni genitori, molto arrabbiati per quel che capita a bordo dei pullman: dopo aver lavorato sottotraccia per alcune settimane, il Comando della polizia locale ha fatto scattare i controlli. Soprattutto lungo la linea che porta dalla scuola media ‘Virgilio’ al quartiere Cambonino. Da sempre la più difficile. Tra la tarda mattinata e metà pomeriggio di giovedì 16 ottobre è scattata una serie di interventi che, al di là dell’aspetto repressivo (e delle decine di sanzioni elevate a chi viaggiava privo di titolo), rappresenta un messaggio chiaro a tutti coloro che pensano che salire bordo di un bus Km sia come un viaggio nel Far West. Una mezza dozzina di uomini in divisa e alcuni controllori Km sono saliti a sui mezzi in via Milano. Oltre alle multe, sono state contattate alcune famiglie, in relazione alla condotta dei loro ragazzi. E’ stato fatto capire a tutti che non c’è più intenzione di tollerare comportamenti sopra le righe né, tantomeno, reati. Il fatto che a coordinare tutto sia stato, in prima persona, il comandante della Municipale, Pierluigi Sforza, e che in azione siano entrati il suo vice Roberto Ferrari e un terzo ufficiale con notevole esperienza, Giorgo Bodini, fa capire con quanta attenzione sia stato gestito questo servizio, scattato dopo aver raccolto decine di segnalazioni relative a biglietti e abbonamenti non pagati in maniera sistematica, e dopo aver sentito alcuni genitori che hanno riferito di situazioni inaccettabili, tra prevaricazioni e condizioni di pericolo. La ripresa delle scuole ha riproposto uno scenario sconcertante in molte delle linee gestite da Km. 
Del resto, i dati relativi al mancato pagamento dei titoli di viaggio sulle tratte usate dagli studenti, lasciano senza parole. In alcune corse, e in determinate fasce orarie, la percentuale dei senza biglietto supera il trenta, a volte il quaranta per cento. Di pari passo, il comando di piazza Libertà lavora per migliorare la situazione all’autostazione di via Dante, dove anche di recente si sono verificate vicende piuttosto gravi. Pochi giorni fa le forze dell’ordine hanno bloccato uno spacciatore che proprio lì piazzava dosi di marijuana tra i ragazzi. Una notizia che ha alimentato i timori in centinaia di famiglie.

 

17 Ottobre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000