il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA. AGGRESSIONE CON IL MACHETE

Il 37enne si difende: era armato di coltello, l'ho colpito per difendermi

Il suo legale produrrà il filmato registrato dalla telecamera della piazza che conferma la tesi del suo assistito

Una pattuglia della polizia

CREMONA - Ha risposto per due ore alle domande del gip Letizia Platè, Andrea Mulattieri, 37enne, finito in carcere con l'accusa di tentato omicidio per aver aggredito un 29enne in piazza della Pace nella notte tra lunedì 6 e martedì 7 ottobre scorsi ferendolo secondo l'accusa con un machete.

L'uomo, assistito dall'avvocato Davide Garbetta, ha sostenuto la tesi della legittima difesa raccontando di aver litigato con il 29enne per questioni sentimentali e di averlo colpito con un coltellino - e dunque non con un machete - per parare i colpi che il 29enne, a sua volta armato di coltello, gli aveva sferrato per primo. Il difensore di Mulattieri produrrà al gip il filmato registrato dalla telecamera presente nella piazza che a suo dire conferma la tesi del suo assistito. Intanto ha presentato al gip l'istanza di libertà: secondo il legale 'non ci sono le condizioni di applicabilità di alcuna misura cautelare in presenza della discriminante della legittima di difesa'.

Il gip si è riservato.

09 Ottobre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000