il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Corso di tecnico del restauro di organi a canne

Ultimi posti: il corso è l'unico disponibile sul territorio nazionale

Corso di tecnico del restauro di organi a canne

Un organo a canne

CREMA - La Scuola di Restauro di Cr Forma - Azienda Speciale per i Servizi di Formazione della Provincia di Cremona - nell’ambito del Progetto “Lombardia Plus” finanziato da Regione Lombardia, organizza presso la sede di Crema il corso di “Tecnico del restauro di organi a canne”.

Il corso è l’unico presente sul territorio nazionale e recepisce la normativa nazionale per la formazione dei tecnici del restauro dei beni culturali. Il titolo di studio rilasciato al termine del percorso consiste in un attestato di competenze di tecnico del restauro di beni culturali ai sensi del D.M. n. 86/2009.

Tale attestazione è valida su tutto il territorio nazionale e consente l’iscrizione nell’elenco nazionale dei Tecnici del Restauro di beni culturali redatto a livello nazionale dal Ministero dei Beni Culturali.

Nella sede di Crema da oltre 20 anni sono organizzati corsi nel settore dell’arte organaria che da quest’anno hanno ottenuto l’importante riconoscimento ministeriale. I docenti del corso sono esperti maestri organari titolari di storiche botteghe attive su tutto il territorio nazionale, mentre le materie teoriche sono insegnate da qualificati specialisti delle varie discipline.

Il corso assume una grande valenza in considerazione dell’immenso e pregevolissimo patrimonio organaro presente nelle Chiese, Basiliche e Conservatori italiani. Il corso ha durata triennale per un monte-ore complessivo di 2700 ore di cui 900 sono di tirocinio presso le aziende di settore ed è strutturato in base allo standard formativo e professionale del tecnico del restauro di cui del D.D.U.O. della Regione Lombardia n.1228 del 15/02/2013. Almeno il 60% del monte ore complessivo verrà destinato ad attività pratiche. Almeno il 60% delle attività tecnico didattiche verrà svolta su manufatti qualificabili come Beni Culturali ai sensi del Codice Ministeriale dei Beni Culturali.

Agli studenti che faranno richiesta, verranno riconosciuti crediti formativi universitari coerenti con la programmazione didattica del corso. Il corso verrà avviato entro ottobre 2014.

Per ulteriori informazioni: www.scuoladirestaurocrforma.it

08 Ottobre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000