il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

'Un pizzico di corda' al via il 18 giugno

Sei concerti in programma nel cortile di palazzo Affaitati dal 18 giugno al 5 settembre.

Chris Jarrett al pianoforte

Chris Jarrett al pianoforte

Cremona - Cortile di palazzo Affaitati, dal 18 giugno al 5 settembre

MERCOLEDì 6 AGOSTO: Ore 21.30 nel cortile dell’Ala Ponzone

Per quanti volessero, è sempre praticabile l’opzione dell’happy hour prima del concerto, con ritrovo alle ore 20 (info tel 0372-407269/770).

 
I biglietti saranno in vendita da martedì 27 maggio (telefono 0372/407770) oppure on line sul circuito www.vivaticket.it
 

CREMONA — E’ alle molte facce della liuteria, dagli strumenti a pizzico alle proposte musicali, che guarda la rassegna "Un pizzico di corda – l’altro lato della liuteria", sintesi dei due precedenti cartelloni ideati dall’assessorato alla cultura guidato da Irene Nicoletta De Bona e che vede la direzione artistica di Roberto Codazzi. I concerti estivi si terranno nel cortile di palazzo Affaitati, sede del museo civico Ala Ponzone: uno spazio raccolto e allo stesso tempo informale che già in passato si è rivelato cornice ideale. La vicinanza alla pinacoteca, inoltre, permette di valorizzare ulteriormente la collezione di strumenti di Carlo Alberto Carutti (Le stanze per la musica) da lui donati lo scorso dicembre. Va da sé che anche questa rassegna musicale vuole porre l’accento sull’importanza della liuteria, riconosciuta patrimonio dell’umanità dall’Une sc o. L’organizzazione è a cura dell’assessorato alla Cultura del Comune di Cremona, con il contributo della Fondazione Stauffer.
Si inizia, dunque, il 18 giugno, con un gruppo cremonese la cui fama ha da tempo valicato i confini locali, Aksak Project, che porta al debutto il nuovo progetto Sonos Mundi. La strumentazione utilizzata dall’e ns em bl e arriva dall’oriente, dal medio oriente, centro Africa e Maghreb, ma anche dalla musica classica, oltre che dalla tradizione jazzistica occidentale. Per dirla con Ivano Fossati, quella di Aksak Project potrebbe definirsi una «musica che gira intorno », una musica che attraversa il mondo, le genti e le culture differenti.
Sarà una ‘prima’, il 2 luglio, anche il concerto di Giulia Mazzoni, in cui la talentuosa pianista e compositrice pratese proporrà i suoi brani per la prima volta arrangiati per piano e quartetto d’archi.Mazzoni, 25 anni, è entrata come una voce nuova e di straordinario talento nella schiera dei cosiddetti pianisti easy listening, musicisti cioè che, fuori dal conservatorio, scelgono una via propria e originale, nelsolco tracciato da artistiquali Nyman, Sakamoto e Mertens, poi da Einaudi e Allevi in Italia.
Di seguito, il 23 luglio, l’a ppuntamento con la chitarra flamenca di Jesùs Lantermo, artista famoso per aver composto Esta noche, una delle canzoni di maggior successo nel campo della musica latino-flamenca e per aver collaborato e suonato con i Gipsy Kings. Al museo proporrà il suo novo progetto, Jesus & The Bohemians Gipsy, due ore di pura energia.
Luca Ciarla è invece un violinista che utilizza le strutture della musica classica e la libertà dell’improvvisazione jazz, dando vita a composizioni nelle quali si intravede l’influenza di alcuni dei suoi compositori preferiti da Prokofiev a Charles Mingus a Frank Zappa. A Cremona, il 6 agosto, si esibirà in duo con il pianista e compositore americano Chris Jarrett, fratello del noto Keith. Seguono invece il filone delle tribute band i Big One – The European Pink FloydShow, progetto ideato dal chitarrista Elio Vergache ha creato una delle tribute band più richieste a livello internazionale per l’esecuzione dei successi dei Pink Floyd. A Floydian Night èil titolo del concerto del 27 agosto. Onde e corde, infine, è il titolo del concerto presentato da Fabius Constable & The Celtic Harp Orchestra, un viaggio intorno al mondo sulle corde di arpe celtiche, violino, chitarra, mandolino e contrabbasso che il 5 settembre chiuderà la rassegna. (b.c.)
© RIPRODUZIONE RISERVATA

07 Agosto 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000