il network

Venerdì 19 Ottobre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASTELLEONE

Baby vandali scatenati, imbrattati muri e porte

Un gruppo di ragazzini ha imperversato nel centro del borgo, insulti ai residenti: 'Siamo minorenni, non potete denunciarci'

Baby vandali scatenati, imbrattati muri e porte

CASTELLEONE - Il pretesto era divertirsi un po’ per la notte di carnevale. Peccato che i loro scherzi non abbiano fatto ridere nessuno. Anzi, sono serviti a solo fare danni. Domenica sera, 11 febbraio, alcuni baby vandali hanno imbrattato con della vernice blu sia gli interni della galleria Sorini che gli ingressi di alcune abitazioni private. Non solo, chi tra i residenti ha provato a chiedere (vista l’ora) di smetterla con i petardi ha ricevuto come risposta insulti e intimidazioni. Pronunciati, pare, con accento straniero. Forti del loro status («Siamo minorenni, non potete denunciarci») hanno imperversato in tutto il centro storico, incuranti degli inviti dei castelleonesi incontrati durante le loro scorribande. Anzi, proprio alcune delle persone che li hanno redarguiti, poco tempo dopo si sono trovate la porta di casa ‘decorata’ con cerchi e scarabocchi blu.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

12 Febbraio 2018

Commenti all'articolo

  • renzo

    2018/02/15 - 10:10

    Pensavo che il dio Giove lanciatore di fulmini (leggasi accuse di Fascio leghista) esistesse solo nella mitologia greca, invece esistono Giove moderni, accusatori ma soprattutto intolleranti a chi non la pensa come lui. Chiamasi Democrazia accettare, senza demonizzare o tacciare con epiteti assurdi, chi pensa in maniera diversa. Forse con la democrazia c'è poco feeling.....

    Rispondi

    • Giampaolo

      2018/02/16 - 14:02

      Se si riferisce ai miei commenti, senza ironia e senza scomodare Giove, probabilmente Lei non si rende conto, proprio dove sta degenerando quella che Lei definisce democrazia. Proprio perchè Lei definisce accettare, dovrebbe anche accettare chi non la pensa come i bulli i vandali gli sprovveduti di oggi, e sopratutto chi li istiga. O non è daccordo ?

      Rispondi

  • mario

    2018/02/15 - 10:10

    .....

    Rispondi

  • renzo

    2018/02/13 - 13:01

    Bisognerebbe mettere le cose al punto giusto, ossia Causa - effetto, non prima l'effetto e poi la causa! Se qualcuno non tollera più questo andazzo e "sbraita" è perché c'è questo andazzo. Se tutti rispettassero le regole, non ci sarebbero punizioni. Elementare!

    Rispondi

  • Giampaolo

    2018/02/13 - 11:11

    APRIAMO LE PORTE ALL'ISTITUTO BECCARIA O AI BARABITI, a pane e acqua, così questi bulli nostrani, imparano i veri comportamenti civili e sociali. Costoro sono preda di egoismo esasperante, di odio umano, di menefreghismo dilagante, di distruzione sociale. CHI LI ISTIGA !

    Rispondi

  • Giampaolo

    2018/02/13 - 10:10

    Secondo il vs quotidiano, chi insegna loro questi comportamenti ? Personalmente sono frutto di odio ed astio, contro la civiltà contro la società, contro le istituzioni, contro il vivere comune, contro il genere umano, ecc. E chi sarebbero quelli che inducono questi atteggiamenti, questi comportamenti, che rovinano la società giovanile, con ingiurie, offese, odio, risentimento, azioni bulliste, solo per vincere la loro paranoia, la loro noia, il loro credersi impuniti. Gli italiani sanno chi sono costoro che seminano violenza. Viceversa gli italioti, indicano sempre il dito accusatore verso il diverso (specie di colore), dando credito a quelli FASCIOPADANFORZISTI, che altro non fanno che seminare,ODIO, ASTIO,VIOLENZA, RAZZISMO, XENOFOBIA.

    Rispondi

Mostra più commenti